Utente 234XXX
Salve,

ho 37 anni e non soffro di patologie, recentemente ho fatto
una prova da sforzo ed ecocuore da un medico cardiologo per avere l'idoneità all'attività sportiva presso la palestra dove vado e anche per una maggiore rassicurazione personale, dal momento che il corso è impegnativo e io conduco una vita prevalentemente sedentaria.
Il risultato è stato il seguente: ecg ed ecocuore in ordine, ergometria negativa per ischemia e aritmie, in valido pattern pressorio.
Riporto di seguito i dati:
step 1 - tempo 1:00 - fc/bpm 101 - pressione 110/70 - DP 111 - Mets 2 - Watt 25
step 2 - tempo 2:00- fc/bpm 123 - pressione 110/70 - DP 135- Mets 3- Watt 50
step 3- tempo 3:00- fc/bpm 137 - pressione 110/70 - DP 150 - Mets 5 - Watt 75
step 4- tempo 4:00 - fc/bpm 157 - pressione 185/85 - DP 290 - Mets 6 - Watt 100
Picco - tempo 5:00 - fc/bpm 158 - pressione 185/85 - DP 292 - Mets 6 -Watt 125
Rec. - tempo 5: 04 - fc/bpm 129 - pressione 185/85 - DP 247- Mets 1 - Watt 0

Non ho potuto fare a meno di notare che la mia pressione da 110 sia schizzata a 185/85 e mi chiedo se questo possa essere considerato un dato anomalo, dal momento che io notoriamente ho la pressione tendente al basso, normalmente 100/65.

Dovrei fare ulteriori accertamenti per la pressione?

Posso ugualmente iscrivermi a un corso sportivo tipo aerobica o acqua gym? Potrebbe essere rischioso per la mia salute?
In caso contrario, quale attività sarebbe più indicata, in vista anche di poter migliorare la mia capacità di resistenza e rendere più allenato il mio cuore?

Grazie

[#1] dopo  
 Mario Zuccarello

20% attività
0% attualità
0% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
I valori pressori da lei riportati sono del tutto normali per una prova da sforzo in un soggetto non allenato (spesso si raggiungono valori superiori ai 200 mmhg). Non ho capito se il valore di pressione 185/85 nel recupero si riferisce al 1' o al 5' di recupero
Dr. Mario Zuccarello