Utente 271XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 26 anni e da tre frequento regolarmente una palestra facendo attività di pesistica ed attività aerobiche due o tre volte in settimana all'aperto.
Da circa 3 mesi ho cambiato "tabellina" facendomene preparare una con vari esercizi "piramidali" e comunque dedicata allo sviluppo della massa. Non è passato molto tempo che ho iniziato (ed ho tutt'ora) vari dolori ad entrambi gli avambracci oltre che alla spalla destra.
Non riesco bene a localizzare il punto da dove nascono le fitte, ma mi sembra si tratti principalmente della parte superiore esterna dell'avambraccio, con dolore che parte a volte dal gomito fino al polso, a volte localizzato solo in alcuni punti, a secondo del movimento che svolgo.
La spalla invece mi fa male praticamente sempre, ed il dolore aumenta anche durante una semplice corsa.
Sento un po' di fastidio anche durante attività di digitazione al computer prolungate oltre i cinque-dieci minuti, con una specie di "formicolio" soprattutto alla mano sinistra.
Gli "istruttori" della palestra mi dicono di farmi vedere da qualcuno, ma non sanno cosa consigliarmi, ed a dir la verità neppure li ascolterei, visto che son sicuro che questi dolori son il risultato della NON spiegazione relativa agli esercizi da svolgere, ed eseguendoli con le tecniche e le posture sbagliate, i risultati potevan esser solamente questi. Mia madre dice di andare da un fisiatra, mia zia da un fisioterapista, la mia ragazza da un ortopedico...
Insomma, che differenze ci sono fra queste specialità? A quale sembrerebbe più corretto rivolgermi?

Grazie mille, se servon ulteriori spiegazioni chiedete!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Cominci per un primo inquadramento a dar retta alla sua ragazza.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com