Utente 256XXX
Gentile Dottore,
Ho 64 anni, da 20 faccio attività sportiva (Corsa) amatoriale anche agonistica (4-5 allenamenti settimanali per circa 50-60 km totali, qualche gara di mezza maratona all' anno e 1 maratona ogni 2 anni). Non ho mai lamentato disturbi di sorta. Altezza 1,82m per 65kg di peso; no diabete; mai fumato; no alcool; dieta da sportivo; colesterolo totale sempre inferiore 190; HDL 65; LDL 105; trigliceridi 70; pressione da sempre 110/70-80; visite strumentali per cuore sempre negative; nessuna ereditarietà malattia; test idoneità agonistica ogni anno perfetto.
Improvvisamente ho manifestato dei dolori alla scapola e poi allo sterno durante l’ attività sportiva. Eseguita coronorografia : arterie perfette tranne una occlusa al 95%, inserito quindi Stent medicato. Ora sto benissimo,volevo quindi chiederle se è possibile riprendere (dopo periodo di rodaggio 2-3 mesi) l' attività sportiva precedente indicata sopra con la stessa intensità?
Cordiali saluti
Edilio Minetti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Lofrano

24% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Egregio utente,

il suo caso richiede un approccio multidisciplinare, dovrà ricevere una valutazione congiunta di cardiologo-medico dello sport per la valutazione clinica e di un bravo laureato in scienze motorie per il riallenamento che dovrà avvenire sotto STRETTO controllo medico ovvero su prescrizione di intensità e durata.
Per il ritorno all'attività agonistica questa è una valutazione che richiede una approfondito studio del caso clinico e delle linee guida del COCIS che i colleghi che la visiteranno dovranno attentamente consultare.

Distinti Saluti
Dr. Francesco Lofrano