Utente 245XXX
salve sono un ragazzo di 19 anni e da circa 4-5 mesi ho continui dolori alle articolazioni di entrambe le gambe,che si concentrano su entrambe le caviglie e i ginocchi...tutto è iniziato quando ho iniziato a correre sull asfalto e ho iniziato a praticare salti con la corda in maniera costante e con sincerità anche troppo esagerata...il dolore pero inizialmente si è manifestato al tendine che con un periodo di riposo è passato...il dolore alle articolazioni che si è manifestato dopo invece è costante e non vuole passare visto che ho dolori quasi tutti i giorni stando anche a riposo...ho fatto un ecografia alla gamba sinistra (dal ginocchio in giu) e non è stato riscontrato niente....il dolore come gia detto si manifesta si a riposo che facendo sport (chiaramente senza sforzare troppo) e non so piu come comportarmi...cosa potete consigliarmi?potrebbe essere una malattia,un batterio o altro non collegato a un trauma?
p.s: sono stato a riposo per circa un mese ma i dolori erano presenti ugualmente,inoltre ho un ipotesi visto che ho gia altri sintomi (dolore ai testicoli e eruzioni cutanee sul cuoio capelluto,il dermatologo mi ha detto dermatite seborroica),potrebbe essere sindrome di reutin?
grazie in anticipo e comprendo che la spiegazione dei miei sintomi potrebbe essere molto confusionaria

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
correre bene, senza farsi dei danni, a differenza di quanto si può pensare, non è facile. Correre sull'asfalto poi, se la tecnica non è perfetta e le scarpe non sono quelle adatte (possono essere anche nuove e costose, ma non andare bene per la persona e per il terreno) provoca microtraumatismi che esitano in dolori articolari. Dato che è ancora giovane, la sua schiena pare non abbia sofferto, mentre caviglie e ginocchia sì. Il dolore articolare c'è anche a riposo e anche di notte.
L'articolazione infiammata può impiegare mesi per tornare come prima, e l'attività sportiva se non è controllata da un esperto, rischia di peggiorare le cose anche se è limitata.
Le consiglio quindi una visita presso un medico dello sport e alcune lezioni (non ne occorrono tante) con un istruttore che le potrà date la giusta impostazione.
Cordiali saluti
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 245XXX

grazie per l interesse e provvedero a prendere un appuntamento il prima possibile,comunque dimentico di aver detto che ho fatto una visita ortopedica ed è tutto apposto in piu ho fatto esami del sangue e delle urine per trovare possibili infiammazioni in giro nel corpo ma ancora niente.Potrebbe comunque consigliarmi un buon medico sportivo nelle mie vicinanze? (sono di Lucca)
grazie e cordiali saluti