Utente 266XXX
Salve,

quattro mesi fa ho subito uno strappo al grande adduttore giocando a calcetto. Sono un ex-giocatore dilettante (promozione), da circa tre anni mi limito al calcetto con gli amici. Da tener presente che ho una buona struttura muscolare, soprattutto alle gambe ovviamente.

La lesione era di 2.8x2.5 cm, con un versamento iniziale che arrivava fin quasi al ginocchio. Dopo ghiaccio, riposo e dieci sedute di tecarterapia, una successiva ecografia ha diagnosticato la guarigione della lesione, con la sola presenza di un pò di calcificazione all'altezza della cicatrice.
Ieri sotto consiglio del mio ex medico sportivo ho cominciato a fare un pò di corsa leggera, passo svelto e molto stretching. Sento la zona un pò sollecitata e mi rendo conto di non essere in grado di forzare ulteriormente.

E' questo l'approccio giusto da utilizzare? Posso continuare così, cercando di aumentare via via il carico di lavoro?

Grazie anticipatamente, ed ovviamente disponibile a fornire ulteriori info.

Vincenzo

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè nessuno Le ha risposto in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com