Utente 632XXX
Ho 49 anni e sono un tipo piuttosto sportivo.
Pratico da diversi anni la corsa ma senza esagerare sia nella frequenza ( tre volte a settimana) che nei km 10-15 ad allenamento alternando anche un po’ di bicicletta.
Da qualche mese i dolori alle ginocchia mi impediscono di correre.
Dagli esami che ho fatto mi è stata riscontrata una sindrome femoro rotulea con condropatia rotulea di 2 grado. In pratica mi fa male proprio tutta la zona della rotula e non un punto preciso. Il fisiatra che mi ha in cura mi ha prescritto Noxon per 10 giorni.
Siccome non ho avuto nessun giovamento, il medico mi ha detto che se voglio mi può fare delle infiltrazioni di acido ialuronico nelle ginocchia. Io sono un po’ perplesso. Voi che ne pensate?
Mi ha anche parlato di diversi tipi di acido jaluronico con diversa densità.
Può essere una buona soluzione? Ci sono pericoli?
Devo dire anche che la situazione nel frattempo è peggiorata perché ora anche andando in bicicletta, dopo circa un’ora , compaiono i dolori.
Ho problemi anche a salire e scendere le scale.
C’è una soluzione per il mio problema?
Potrò riprendere a fare attività fisica?
Ringrazio tutti i medici che mi daranno qualche consiglio.

[#1]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Salve,

io credo che per la sua condropatia ci sia una cosa da fare subito ed e' un congruo periodo di riposo.
L'acido ialuronico, di qualsiasi densita' e tipo, e' sicuramente un ottimo mezzo lubrificante, sulle sue capacita' rigeneranti la cartilagine nutro sinceramente molti dubbi.
Credo che con un buon periodo di riposo ed una ripresa molto graduale, inizialmente prediligendo attivita'fisica non in carico (nuoto), potranno poi riportarla ai suoi sport preferiti.
La saluto.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 632XXX

Gent.mo dr. Sailis,
nel post precedente non avevo effettivamente evidenziato che non corro più dal mese di dicembre e ho quasi azzerato il ciclismo.
continuo a fare un pò di palestra perchè mi è stato prescitto di potenziare i quadricipiti con la pressa e di fare sctrecking.
Nonostante quindi il riposo e il potenziamento niente risultati.
La ringrazio ancora

[#3] dopo  
Utente 632XXX

Ho dimenticato di dire che non posso andare in piscina perchè non so nuotare.
grazie ancora

[#4]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Potenziare i quadricipiti con la pressa e' proprio un qualcosa che io non darei da fare ai miei pazienti.
Infatti in questa maniera si ha un effetto di compressione femoro rotulea che non favorisce il riposo della zona colpita dalla condropatia.
Il quadricipite va fatto, ma in isometrica.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#5] dopo  
Utente 632XXX

grazie, cercherò di evitare la pressa.

[#6] dopo  
Utente 632XXX

gent.li dottori,
vorrei aggiornare il quadro.
la situazione non migliora per nulla, nonostante tre infiltrazioni di hyalubrix con aggiunta di depomedrol.
Io continuo fare potenziamento dei quadricipite in isometrica ma sento la rotula che struscia sul femore.
Tendendo la gamba per far gli esercizi di potenziamento capita spesso che la gamba si blocchi e certe volte, anche camminando, sembra che la rotula impedisca di allungare completamente la gamba.
Possibile che una condropatia di 2° grado dia tutti questi problemi ormai da tre mesi? Ci sarà qualcos'altro? Che esami posso fare?
Ringrazio tantissimo chi vorrà darmi qualche suggerimento.





[#7]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
A questo punto mi viene da pensare che la condropatia non sia la unica causa di dolore.
Non mi sembra di avere letto di una sua visita ortopedica, per cui, se ancora non l'ha fatta, gliela consiglio.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#8] dopo  
Utente 632XXX

il medico al quale mi sono rivolto è fisiatra nonchè ortopedico ma.........