Utente 289XXX
Buongiorno,ho una pubalgia confermata dal medicio di famigllia, ortopedico e fisiatra ,ho fatto 2 cicli di punture e sto per iniziare il secondo ciclo di 5 tecar terapia,quello che mi lascia perplesso nessuno dei dottori consultati mi parla di eventuale esercizi riabilitativi ,cosa che invece in internet e caldamente consigliata in tutti i blog ,vorrei capire dove sta la verità
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
buongiorno,
la cosiddetta " pubalgia " è un sintomo riferito al dolore al pube dovuto all'infiammazione prima acuta e poi cronica di certi gruppi muscolari , detti adduttori, che dalla coscia si inseriscono , cioè si fissano , proprio a quell'osso anteriore e bilaterale del bacino denominato pube.
Solitamente la patologia interessa i muscoli, i tendini e persino la stessa superficie ossea .
Cause possibili possono essere certe alterazioni posturali e morfologiche dalla caviglia , al ginocchio, alle anche , al bacino fino alla colona.
Possono essere chiamati in causa anche certi disordini metabolici ed alimentari.
Cause frequenti negli sportivi possono essere errori in difetto o in eccesso di allenamento.
Prima di effettuare tutto il percorso terapeutico necessario, compresa l'eventuale - e talvolta necessaria fisiochiensiterapia - , occorre porre una diagnosi certa e completa.
Probabilmente gli specialisti che ha consultato hanno già in mente una diagnosi precisa e le sue cause determinanti e per adesso intendono trattare soltanto il sintomo dolore rimandando ad una fase successiva l'esercizio riabilitativo.

Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA