Utente 278XXX
salve dottore,
mi sono sottoposto all'esame per idonetà sportiva ed è tutto ok ma poi mi sono state chieste l'esami delle urine però c'è un piccolo problema...
sabato sera mi trovavo in discoteca e sono uscito un attimo nell'antrone per prendere un pò d'aria(insomma una stanzetta con un finestra aperta) c'erano dei tizi che fumavano, mi hanno chiesto se volessi un tiro ho rifiutato gentilmente perchè non fumo ma per curiosità ho chiesto cosa fosse... mi hanno risposto che era tabacco misto con un pò di erba leggera... di lì per lì non ci ho pensato poi mi sono accorto che rimanendo lì avrei potuto aspirare quel fumo passivamente... ora mi chiedo qualora avessi respirato passivamente quel fumo per brevissimo tempo c'è possibilità che esca nelle urine? perchè mi sembra assurdo che non mi convalidino l'idonetà sportiva visto che in vita mia non ho mai acceso una sigaretta o quant'altro...
la ringrazio e la saluto cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buongiorno,
se durante la visita di idoneità sportiva le hanno chiesto di ripetere l'esame delle urine vuol dire che dal primo esame eseguito sono emersi dei dubbi che dovranno essere fugati o comunque chiariti con la ripetizione dell'esame e/o con altri accertamenti.

L'assunzione di farmaci o di altre sostanze può essere rilevata da un esame mirato delle urine.

Se lei ha fumato delle erbe, sarà molto probabile che un esame mirato delle urine possa rilevare la presenza di tracce di tali sostanze.
Se ha semplicemente subito il fumo passivo la quantità delle tracce rilevate potrà essere del tutto non significativa o inesistente.

L'esame delle urine al momento della visita di idoneità comunque non viene eseguito per la ricerca di eventuali farmaci o sostanze dopanti assunte, ma per l'accertamento della presenza di eventuali patologie d'organo o di alterazioni metaboliche ( rene, fegato, pancreas, metabolismo dell'osso, sangue e ricambio ......) presenti che possano controindicare la pratica dell'attività sportiva , o condizionare, o limitare l'idoneità.

Cordiali saluti.

Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#2] dopo  
Utente 278XXX

grazie mille!