Utente 294XXX
Buonasera, esattamente 5 anni fa, all'età di 14 anni ho subito una distorsione alla caviglia, specificamente al collo della caviglia. Non ho subito nessuna frattura e ho dovuto tenere la caviglia fasciata per circa un mese. Col passare del tempo ho preso altre storte che hanno causato gonfiore ma poi è sempre passato tutto. Però in questi ultimi la caviglia ha continuato a gonfiarsi anche dopo una semplice corsa, non molto ma da lo stesso fastidio. Il gonfiore non si limita solo all'esterno del piede ma anche la parte interna che se non erro si chiama Peroneo Anteriore. Inoltre è anche aumentato il dolore lungo la tibia e a volte è anche abbastanza doloroso. Io non ho consultato medici perché fino a questo momento non dava fastidio, ma in quest'ultimo periodo il dolore è molto più forte. Quindi volevo chiedere qual'è la causa di tutte queste cose, soprattutto il dolore alla gamba. Un grazie anticipato, Sandro.

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
buongiorno,
le suggerisco consultare un fisiatra o un medico dello sport .
Dopo una distorsione della caviglia, anche se ben tattata con l'immobilizzazione per circa un mese, occorre svolgere un trattamento riabilitativo per potenziare i muscoli della caviglia e del piede, controllare il movimento della caviglia, migliorare la sensibilità nel controllo di salti, corsa, cambi di velocità, cambi di direzione, bruschi arresti , ..........................
Tutto contribuisce anche alla prevenzione di ulteriori distorsioni . Ciò che le è successo più volte.
Il gonfiore ai malleoli ed intorno alla caviglia è dovuto alla rottura dei vasi linfatici che stanno intorno all'articolazione e alla continua formazione di edema ( cioè di un versamento di liquido ) .
Per tale motivo occorre l'uso precoce di una calza elastocompressiva valida , che deve essere mantenuta durante e anche dopo il trattamento riabilitativo .
Il gonfiore , se mal trattato, può durare anni senza mai regredire definitivamente.

Le suggerisco quindi rivolgersi a specialisti di fiducia per fare il punto della situazione ed essere aiutato nel miglio modo possibile .

Cordiali saluti.
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#2] dopo  
Utente 294XXX

La ringrazio molto la sua risposta è stata molto soddisfacente, ma la cosa che mi preoccupa è che il dolore arriva anche lungo la tibia ed è abbastanza forte: da cosa è causato?

[#3] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
le chiedo scusa innanzi tutto per il ritardo nella risposta.
Il dolore lungo la gamba può essere determinato da un risentimento muscolo - tendineo dovuto o al meccanismo di una delle numerose distorsioni che Lei ha subito , o forse al sovraccarico funzionale dovuto all'alterazione dell'appoggio plantare che in modo inconsapevole e precauzionale Lei ha assunto per attenuare il dolore o per controllare meglio la caviglia più volte traumatizzata.
Cordiali saluti.
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA