Utente 130XXX
ho effettuato un mese un eco,dopo ho gia postato il responso,dove mi hanno trovato un lieve prolasso del lembi,lembi sottili non mixomatosi e con massa ventricolo indicizzata aumentata per via di 10 di bodybuilding..mentre lunedi ho effettuato una prova da sforzo con risultato ottimo..vorrei sapere se con tale riscontro,potro' allenarmi in palestra con pesi medio-leggeri e ripetizoni alte,giusto per non perdere il tono muscolare?mi alleno costantemente anche con aerobica,corsa ,cyclette e calcietto..

[#1] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
credo si voglia riferire alla citazione di un prolasso della valvola mitrale del cuore, riscontrata nell'esame ecocardiografico.
Possono essere riscontrate infatti altre forme di prolasso che interessano i lembi di altre valvole cardiache .

Sarebbe meglio fosse quindi più preciso nella citazione del suo referto ( magari copiandolo bene ed integralmente ) per dare la possibilità al medico di fornire una consulenza corretta.

Diamo per scontato si tratti di un prolasso della valvola mitrale.

Nell'ambito della valutazione medico sportiva di un atleta con un prolasso della valvola mitrale - finalizzata o meno alla concessione di un'idoneità alla pratica di uno sport - è necessario effettuare una visita cardiologica accurata con anamnesi familiare e personale approfondite, un esame ecocolorDoppler , un test ergometrico massimale, un monitoraggio elettrocardiografico secondo Holter nelle 24 ore, comprendente anche una normale seduta di allenamento.

La variabilità della gravità del prolasso della valvola mitrale è molto ampia e può variare da forme minime - senza alcuna rilevanza clinica e senza implicazioni emodinamiche - a forme molto gravi ed a " rischio " e pertanto da escludere dall'attività sportiva agonistica.

Comprenderà quindi che la decisione in ordine a quanto sopra riferito è di pertinenza del medico sportivo ed è soltanto in funzione del risultato della visita specialistica e di tutti - nessuno escluso - degli accertamenti descritti.

Le rinnovo comunque il suggerimento di precisare il referto del suo esame per comprendere meglio quanto le serve sapere ed approfondire - qualora fosse ulteriormente necessario - la risposta.

Cordiali saluti


Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#2] dopo  
Utente 130XXX

mi perdoni,sisi prolasso della mitrale lieve..ho effettuato ecodoppler un mese fa,e pochi giorni fa un test ergometrico massimale nell'istituto di medicina sportiva di bari.non pratico sport agonistici,ma aerobica jogging-cyclette ,calcetto e pesistica...unico dubbio riguarda la pesistica,vorrei praticarla con pesi medi-bassi per tono muscolare,con ripetizione alte senza carichi massimali..

[#3] dopo  
Dr. Giancarlo Rando

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Buonasera,
se si tratta di un lieve prolasso della valvola mitrale, senza lembi mixomatosi( come già da Lei riferito ) , senza altre alterazioni ecocardiografiche ed emodinamiche e senza alterazioni della risposta al test ergometrico massimale, ritengo possa stare in gran parte tranquillo.

Per completezza e per ulteriore tranquillità eseguirei anche un monitoraggio elettrocardiografico secondo Holter nelle 24 ore, comprendente anche una seduta di allenamento.

Mi spiega come fa a praticare il calcetto " non agonistico " ?
Scherzo.
Ho capito cosa vuol dire, ma Lei deve capire anche che il calcetto - per esempio -, ma anche la cyclette, ed anche il podismo possono essere attività sportive ad elevato impegno cardio-vascolare.
Dipende da come vengono praticate , in particolare per quanto riguarda la frequenza , la quantità e l'intensità del lavoro.
Tornando al calcetto, non c'è una grande differenza tra una partita " del sabato sera " ed una partita di campionato: l'agonismo per difendere o per attaccare una porta può essere sempre e comunque molto elevato .

Cordiali saluti
Dr. GIANCARLO RANDO
MEDICO DELLO SPORT, ANGIOLOGO, FISIATRA

[#4] dopo  
Utente 130XXX

come jogging faccio corsetta leggera,senza scatti 20-30 minuti molte volte su tapis rulant e cyclette ad impegno leggero non piu di 20 minuti...calcetto ho frainteso impegno agonistico professionistico,da quello tra amici.concordo che l'impegno possa essere comunque elevato,ma gioco spesso in attacco :D senza correre chissa che.per quanto riguarda la pesistica,mi alleno solo in aggiunta all'aerobica.30 minuti con pesi del 45/50% del massimale con alte ripetizioni e veloci movimenti,evitando la manovra di valsava e respirando ad ogni movimento,diciamo piu un allenamento di mantenimento tono muscolare piuttosto che per aumento massa...non ho effettuato l'holter perche' non me l'hanno consigliato,anche perche' non ho mai avvertito extrasistole,o altri sintomi,e nella prova da sforzo sono risultate zero complicazioni di aritmie e valori pressori...con pressione massima a 200W di 185/80