Utente 328XXX
Gentilissimi dottori,vi chiedo un consulto per un referto medico rilasciato al pronto soccorso.
Mi viene fatto un ECG con esito:Ipertrofia ventricolare SX.
Premesso che sono un arbitro di calcio con regolare certificato di idoneità sportiva,per precauzione faccio vedere al mio medico dello sport il referto,il quale dice che non c'è nessuna IVS,e che con questo cuore potrei fare anche una maratona.
Ora la mia domanda è questa:
E' posibbile che un ECG sia un referto così soggettivo?
Se confermata diagnosi da altri esami,posso continuare ad arbitrare?
Grazie per la vostra preziosa consulenza.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Salve, esistono dei criteri oggettivi per definire all'ecg una ipertrofia ventricolare sn, ma per arrivare ad una diagnosi definitiva si sottoponga ad un esame semplicissimo e poco invasivo:ecocardiogramma color Doppler. Questo esame risolverà i suoi dubbi... se dovesse essere confermata la diagnosi, bisognerà trovare poi la causa che ha generato questa ipertrofia: ipertensione? Attivita' fisicadi un certo impegno ccardiovascolare, disfunzioni valvolari? Primitiva? Ecc... ma andiamo con calma e accertiamoci che ci sia veramente. . .quindi si sottoponga ad ecocardiografia e porti a far vedere il traccisto al cardiologo che la sottoporrà a questo esame in modo da rendersi conto del motivo per cui è stato richiesto il controllo. .. cordiali saluti
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

[#2] dopo  
Utente 328XXX

Grazie per la risposta,ho già provveduto a programmare una visita cardiologica e lascierò che sia lui a decidere quale esame diagnostico indirizzarmi.
Ho omesso di citare due dati non di poco conto:sono un normoteso e ho familiarità con questo problema in quanto mia madre è deceduta precocemente (54 anni) di infarto al miocardio essendo cardiopatica.
Cordiali saluti