Utente 315XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni che dopo 8 mesi non sono riuscito a risolvere il mio problema alla caviglia sono disperato e vorrei solo qualche consiglio allora la caviglia adesso si trova in condizioni migliori di qualche mesi fa ma il problema non è ancora risolto.Io ho subito la distorsione esterna il 24 aprile e forse trascurandola un po o sbagliando i tipi di terapia(ho fatto di tutto da laser,ultrasuoni,tecar,massaggi e fisioterapia) il problema persiste.La caviglia è ancora gonfia più dell altra dopo 8 mesi dalla distorsione e questo mi provoca un po' di fastidio poi c'è ancora sul lato esterno della caviglia penso all altezza dei peronei laterali questa grossa "vena" che sale da sotto le dire fino di fianco alla gamba solo quando il piede è sotto stress e per esempio quando appoggio il mio peso del corpo sulla caviglia.Non so più come comportarmi adesso perché mi hanno detto che in tutto questo tempo ho pure appoggiato male la caviglia e che adesso dovrò fare dei plantari per riequilibrare e migliorare la camminata e la corsa ma questo non so su quanto possa incidere per risolvere il mio problema.Mi sento ancora la caviglia diversa dall altra in certe situazioni della giornata come un po' rigida e instabile e certi movimenti che faccio con la scarpa tipo di distensione o compressione mi provocano ancora fastidi alla caviglia.Grazie della vostra pazienza attendò una vostra risposta.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Credo innanzitutto debba consultare uno specialista esperto in medicina e traumatologia dello sport. Può darsi che la distorsione le abbia provocato una lesione dei legamenti del compartimento esterno, oppure abbia una sofferenza della cartilagine articolare, sempre di origine traumatica. In questo caso credo che il collega potrebbe richiederle un esame RMN della caviglia che sicuramente servirebbe molto a tutti per capire meglio la causa dei suoi disturbi e quindi si troverenbbero le soluzioni terapeutiche per risolverli.
Questo è il mio consiglio
dr Pasquale Bergamo

[#2] dopo  
Utente 315XXX

Salve dopo due settimane dal mio consulto ho fatto come mi ha consigliato lei una risonanza alla caviglia che ha evidenziato questi gli esiti piu significativi:
-si segnala modesto versamento liquido intraarticolare tibio-peroneo-astragalico
-il legamento peroneo-astragalico appare lasso con alterazione del segnale come per lesione parziale
-notevolmente disomogeneo ed edematoso il legamento peroneo-calcaneare
-irregolarità del profilo posteriore del malleolo tibiale dubbia in senso in esito postraumatico non recente

grazie della sua attenzione attendo una vostra risposta e un consiglio su che cosa fare per cercare di superare il mio problema

[#3] dopo  
Dr. Pasquale Bergamo

36% attività
4% attualità
12% socialità
SCALEA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
La risonanza ha mostrato che si è trttata di una lesione che ha coinvolto i legamenti, come pensavo. Credo debba iniziare la fase di rieducazione propriocettiva e di potenziamento dei muscoli della gamba e del piede. Si rivolga ad uno studio di Fisioterapia e si facca fare un progragramma in tale senso da un Fisiatra.
dr Pasquale Bergamo