Utente 995XXX
Salve, ho 50 anni da quando ero bambino ho sempre praticato sport, in particolare il tennis anche a livello agonistico, ma poi palestra, running, ect.
Da circa un anno dopo l'ultimo torneo giocato senza problemi, ho iniziato un allenamento forse troppo pesante al tapie roulant in palestra ebbene dopo circa 4 mesi non ho più potuto giocare a tennis come prima, avverto dolori senza un punto fisso alle ginocchia che non mi permettono di fare scatti in avanti o laterali, in pratica ho finito di giocare a tennis. Ho risentimento quando salgo o scendo le scale.
Faccio una risonanza e il radiologo mi diagnostica osteocondrite da sovraccarico addirittura in un punto la cartilagine è rotta, mi dice di non fare più sport, solo camminata a passo veloce, niente corsa o tennis, mi paventa un intervento dove si creano dei fori o microfratture sul piatto tibiale in modo che la reazione tissutale sostituisca la cartilagine.
Comunque le chiedo posso in queste condizioni fare sport ovvero camminata a passo veloce? dopo non ho problemi e devo dire che nella deambulazione quotidiana non ho problemi, poi ho sentito dire che infiltrazioni di acido jaluronico sarebbero il toccasana cosa ne pensa? dopo potrei ricominciare a fare una corsetta o magari una partitina?
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com