Utente 385XXX
Buongiorno, ho 22 anni e pratico boxe da qualche anno abbinato a attività in palestra. Mi hanno prescritto di fare le dovute visite per poter fare sparring o combattimenti, cose che fino ad ora ho sempre praticato. Io ho un po paura ad andare dal medico perché non so cosa mi dica in quanto ho 2 problemi che potrebbero compromettere la mia idoneità: ho la valvola mitrale che chiude male e ho il cosiddetto soffio al cuore, nel corso della mia vita ho sentito qualche fitta durata 2-3 secondi ma sono comunque molto poche più o meno una decina. Il secondo problema è il naso. Infatti ho sia il setto deviato (di nascita sia ben chiaro che non ho mai rotto il naso in vita mia), che i turbinati grossi (già operati e già tornati). Devo ammettere che mi hanno creato abbastanza problemi all'inizio, infatti anche se durante la giornata normale non me ne accorgo nemmeno, quando vado sotto sforzo sono costretto ad aprire la bocca per poter respirare, e questo vanifica l'effetto del paradenti. Ho già rotto tutti i molari e rimpiazzati con impianti e capsule per questo motivo, ma devo ammettere che col passare del tempo ho imparato a gestirmi il problema, quindi ho molta meno probabilità di rompermi altro. Alcune persone hanno detto che con sto fatto potrei rimanere con una paralisi o addirittura peggio, ma non penso che sia così rischiosa come cosa. Ad ogni modo vorrei sapere se posso risultare idoneo alle visite mediche? ammetto che sono piuttosto nervoso. :-(

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Salve, bisognerebbe effettuare ecocardiogramma color Doppler per valutare la valvola mitrale e la sua funzionalità:in base al risultato il cardiologo e il medico dello sport Le potranno dare una risposta sulla sua idoneità. ..La boxe è uno sport di contatto con traumatismi ripetuti a livello del sistema nervoso centrale per cui qualcosa si rischia, come in molti altri sport... importante è usare tutte le protezioni previste dalla legge e sottoporsi periodicamente alle visite mediche che per chi pratica pugilato prevedono anche visita ed esami neurologici.... cordiali saluti
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo