Utente 558XXX
Ero un podista della domenica poi con il tempo sono arrivato anche a programmare 4 sedute a settimana con kilometraggi sempre modesti consapevole dei mie piccoli problemi relativi alla schiena
con durata media di 50 minuti e circa 7 km ad uscita.
a fine mese agosto dopo un periodo di allenamenti di salite e discese presso la localita' turistica dove soggiornavo avvertivo un leggero fastidio al polpaccio destro, avendo avuto anche dei crampi pensavo
che non mi ero idratato a sufficienza per cui ho ripreso le mie uscite fino a fermarmi ormai da 10 giorni
visitato prontamente da un fisioterapista e poi dal fisiatra mi veniva diagnosticata una lesione al gastrocnemio destro e mi consigliavano riposo assoluto con impacchi di ghiaccio per alcuni giorni con pomate locali . Oggi visto i tempi di recupero non zoppico piu' ma il dolore persiste ho effettuato una ecografia che ha confermato il tutto che recita cosi: a livellodel tratto del capo mediale del gastrocnemio si rileva zona di discontinuita' del disegno fibriale di circa 6×5 mm compatibile con esiti di lesione di primo grado non apprezzabili raccolte di inter o intramuscolari.
VIsto che la corsa per me e'una filosofia di vita e non pratico attivita'agonistica pur essendo annualmente certificato chiedo con questo tipo di lesioni i tempi ancora di recupero da rispettare e gli accorgimenti alla ripresa degli allenamenti grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area provi a ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 558XXX

La ringrazio per il suggerimento ma sembra piu'specifico il consulto in medicina della sport
in ortopedia i consulti sono fermi per le troppe richieste spero in una risposta grazie