Utente 259XXX
Gentili Dottori,
PREMETTO CHE MI DILUNGHERO' UN POCHINO per descrivere quanto più dettagliatamente la situazione.
Volevo chiedere come mai secondo il vostro parere mi infortuno facilmente.
Nell'ultimo triennio ho subito ben 3 strappi muscolari.
1) retto femorale (5cm),
2) retto dell addome (in due punti, uno di 3 cm e uno 1 cm)
3) polpaccio (quasi 1 cm)
Nello strappo all addome forse ho idea del perchè è successo.
In pratica mi stavo allenando, per la prima volta, a fare il salto in lungo da fermo, per una gara amatoriale che prevedeva piu esercizi ginnici.
In questo caso, essendo il movimento nuovo per il mio fisico, prova e riprova, a fine allenamento nell ultimo salto ho dato troppo e la contrazione addominale forse è stata eccessiva rispetto all'allenamento che avevo e mi sono strappato.
Nello strappo al retto femorale ho dato un calcio a vuoto giocando a calcio e mi sono strappato. E' stato l'episodio più grave rispetto agli altri 2. Son dovuto stare 2 mesi e mezzo fermo prima di riprendere (facendo terapie strumentali e ripresa funzionale).
Ciò che mi preoccupa di più, però è l'ultimo infortunio di circa 2 settimane fa.
Facendo semplicemente una corsetta, dopo 10 minuti avvertivo una scossa e un dolore al polpaccio.
Sono stato fermo 2 settimane, poi passato il dolore ho riprovato a correre (corsetta alternata e camminata) e ho sentito nuovamente lo stesso dolore.
Ho fatto quindi un 'ecografia che conferma una lesione di basso grado cicatrizzata al soleo in corrispondenza del muscolo gemello mediale.
Vi chiedo, quindi, è normale che ci sia una frequenza cosi alta di infortuni nonostante l'attività sia blanda e non eccessiva?
E' possibile che semplicemente facendo una corsetta leggera mi strappo un polpaccio?
Che tipologia di controlli potrei fare per escludere cause che non siano semplicemente dovute a mancanza di allenamento o movimenti errati?
Spero possiate aiutarmi a indagare meglio su questa mia riflessione.
Se vi dovessero mancare elementi per fare un quadro più preciso della situazione (tipo la mia condizione fisica, peso altezza massa muscolare) vi prego di chiedere pure.
Ringrazio anticipatamente e mi scuso se mi sono dilungato.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA,

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com