Utente 496XXX
Salve,
mi chiamo Marcella ho 38 anni e da tre mesi ho cominciato un allenamento quotidiano finalizzato ad una mezza maratona. Pratico da sempre sport, nuoto, basket e pattinaggio in adolescenza, palestra e running da adulta. Questa volta mi sta succedendo una cosa stranissima. Oltre ad un aumento di peso, di circa 3 chili e ad una fame costante, mi succede di avere arti e addome gonfi, sia per un problema sicuramente di circolazione sia per un eccesso di carboidrati nella alimentazione. Mi sveglio spesso con molta fame e "divoro" fette biscottate yogurt e cereali, ho spesso voglia di semplice pane e olio, e nel pomeriggio mentre lavoro sono assalita da fame acuta. Premetto che ho da sempre avuto un rapporto altalenante e dicotomico tra la corsa e le sigarette se faccio uso di uno escludo l'altro, non so quanto questo possa danneggiarmi. Inoltre sto avvertendo stanchezza e noia, quasi come se non riesca più a trovare piacere negli allenamenti che faccio. La mia alimentazione esclude per lo più prodotti caseari, pochi dolci e zuccheri quasi nulli, tanti carboidrati come pane, riso, gallette crakers....verdure crude e cotte e proteine.
Cosa posso fare per perdere i chili in più, per sgonfiarmi, per ripristinare una circolazione normale, e per ricominciare a provare divertimento e piacere negli allenamenti?

Grazie mille in anticipo per la risposta.
Marcella

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Gentile utente, il fatto che sia una fumatrice a "scatti" potrebbe influire sul suo aumento di peso anche se molto relativamente. Arti ed addome gonfio possono anche dipendere dalla fase del ciclo mestruale. In genere si è gonfi con un lieve aumento di peso in fase premestruale. Sulla mancanza di motivazioni non entro; le consiglio di sistemare al meglio il suo regime alimentare attuando una dieta mediterranea che possa supportare l'intensità della sua vita personale, lavorativa e di svago.
In sintesi: colazione da non saltare mai con circa il 20% delle calorie totali, spuntino di mezza mattinata e mezzo pomeriggio che possa includere il classico yoghurt oppure frutta aggiungendo 20-30 gr. di frutta secca (mandorle, noci, nocciole ecc.), pranzo con un piatto di pasta asciutta integrale oppure riso integrale ed una insalata, cena con un secondo, contorno e pane integrale. Se ritiene di avere un dismicrobismo intestinale, utili sono i classici fermenti lattici. Per il gonfiore addominale e/o meteorismo usi il carbone vegetale in compresse.
Cordiali saluti
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie mille!