Utente 980XXX
Buongiorno dottore sono una ragazza di 30 anni che da circa 4 anni soffro di tachicardia dopo i pasti e di senso di stanchezza e affanno. dopo tante visite che non vanno.portato a niente decido di fare una pro a sotto sforzo ed esce in pratica che nella fase di recupero non mi si forma l onda p.. così il dottore decide di farmi fare un Hitler delle 24ore.. da qui risulta episodi di BAV Di primo e secondo grado che però non devono essere trattate ma necessitano.di essere.controllate ogni 2 mesi ma questo dottore ha detto che posso fare tutto. Non fidandomi ieri vado.da.un altro.cardiologo che mi conferma il.tutto ma mi dice che non posso fare più palestra in particolare i.peSi.. quello.che io.volevo ch chiederle é.. Ma se io svolgo eserciZi a vuoto tipo squot affondi esercizi per i glutei interno coscie, oppure faccio un esercizio con un peSo minimo alle braccia creo cmq un danno al cuore? Io vorrei semplice mente degli esercizi per tonificare senza sforzarsi troppo.. Grazie anticipatamente il

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente, il BAV di secondo grado merita di essere controllato annualmente con esami cardiologici di secondo livello (eco, holter, prova da sforzo). Il blocco atrio-ventricolare è un disturbo della conduzione dello stimolo elettrico dall’atrio al ventricolo. Il problema può essere banale (come nel caso di un BAV di primo grado) oppure certamente più importante (come in quello di un BAV di terzo grado). Nei blocchi di grado più alto (secondo o terzo grado) il paziente può avvertire malessere generale, ipotensione, sintomi di ipoperfusione degli organi (capogiri, sensazione di testa vuota, di annebbiamento della vista, sincope), nei casi più gravi si può verificare anche la morte improvvisa. Alcuni blocchi di terzo grado presentano sintomi e segni di scompenso cardiaco (si cura con l’impianto di un pacemaker sottocute).
Tornando a noi lasci stare chi le ha detto che può fare di tutto; la cautela innanzi tutto. Valuti con un buon cardiologo aritmologo il suo stato. Una attività aerobica a bassa intensità le sarà concessa ma non si aspetti di potere fare pesi in palestra.
Cordiali saluti
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#2] dopo  
Utente 980XXX

Grazie dottore per la risposta, a parte l'attività aereobica, mi pare di aver cApito che non posso fare nient'altro neanche eserciZi a corpo libero..spero che almeno posso fare tecniche come yoga.. graZie per la disponibilità. Buona serata

[#3] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente, gli esercizi a corpo libero e lo yoga così come il pilates li potrà fare. Io nella mia risposta ho accennato ai pesi in palestra. Comunque tutto è secondario alla valutazione aritmologica che deve fare.
Cordiali saluti
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#4] dopo  
Utente 980XXX

Grazie dottore ora ho capito bene. Buona giornata.