Utente 955XXX
salve volevo sottoporvi qualche domanda..
mi sono accorto che il vasto mediale sinistro mi è praticamente scomparso,premetto il fatto che sono un assiduo frequentatore di palestra,a quel punto mi sono rivolto al mio medico il quale mi ha fatto fare un ecografia al ginocchio pensando fossero i tendini il problema,invece i tendini erano in perfetta condizione anche perchè subito dopo ho fatto anche la risonanza sempre al ginocchio e l'ortopedico mi ha mandato dalla neurologa per fare l'elettromiografia che ha presentato alcuni problemi alla gamba appunto sinistra,la dott.ssa diceva che il problema secondo lei era il nervo femorale e che potevo avere un'ernia inguinale allora sono andato da un chirurgo il quale ha escluso l'ernia,e mi ha prescritto un altra risonanza,addome e scavo pelvico ma anche questa non dice niente, allora siamo passati alla risonanza alla schiena,niente nemmeno questa.ora mi hanno detto di fare la biopsia del muscolo.sono un pò stufo di girare come un pazzo senza risolvere
niente, secondo voi cosa potrebbe essere il problema?spero si capisca qualcosa dal mio racconto!!
grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile signore,
devo dirLe con franchezza che no, non si capisce.
Le faccio cenno solo di alcune domande che si dovrebbero porre in questi casi...
1) "La scomparsa" e' bilaterale o da un solo lato?
2) Ha dolore al/agli arti inferiori? Se si', dove?
3) Fa un lavoro specifico di potenziamento muscolare? Se si', quale?
4) Usa steroidi e/o anabolizzanti?
5) La circonferenza della coscia e' aumentata con gli esercizi, e' uguale, e' diminuita? E la circonferenza del polpaccio?
6) Ha fatto una ecografia con studio dinamico di tutti i muscoli della coscia?

Cordialita'
Dr.Antonio Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante