Utente 280XXX
Buongiorno,

Una brutta influenza mi ha colpito 9 giorni fa: dapprima con febbriccola ( 37, 37.5) e con svariati sintomi (mal di gola, dolore alle ossa, stanchezza, cefalea e naso chiuso), a distanza di 9 giorni tutt'ora questa BRUTTA influenza è ancora quasi presente, ho il naso chiuso e da 3, 4 giorni mi è comparsa la tosse.
la cosa che piu mi affligge è il fatto che tra circa 20 giorni devo svolgere delle prove fisiche importanti per un concorso, siccome non ho avuto modo finora di allenarmi per motivi di lavoro, oraa sarebbe stato il giusto periodo, ma ho paura che il raffreddore ma soprattutto la tosse possa compromettere la mia salute ancor di più.
Secondo voi posso allenarmi lo stesso? il mio allenamento prevede corsa sopratutto, salto in alto e flessioni.
Dovrei allenarmi a tutti i costi perche questo concorso è molto importante per me e rimangono davvero pochi giorni.Ho letto che fare sport con influenza e sopratutto con presenza di tosse può causare miocardite, è vero?
La tosse che ho non è fortissima ma nemmeno leggera, ma sicuramente per esperienze passate mi durerà un bel po, oggi vado al mare con la speranza di un miglioramento e non di un peggioramento.

sicuro di un riscontro vi auguro una buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente, pur comprendendo l'importanza di questo concorso al quale dovrà partecipare, suppongo militare, le sconsiglio vivamente di allenarsi per almeno sette giorni dalla scomparsa totale della sintomatologia. Chi le ha detto della miocardite ha perfettamente ragione, e' successo svariate volte con esiti purtroppo tragici. Si reintegri da un punto di vista idrosalino, riprenda le forze e lasci perdere il pensiero del concorso. Per quento riguarda la tosse, il rimedio è facilissimo e non è necessario prendere farmaci; prenda l'apparecchio per l'aerosol e riempi il bulbo con della semplicissima soluzione fisiologica. Usi il nasale (non il buccale o la maschera) accenda l'apparecchio e faccia delle profonde inspirazioni del nebulizzato, seguito da profonde espirazioni. Lo scopo è duplice: riumidificare le mucose (se la tosse è secca) o sciogliere il muco (se la tosse è di tipèo catarrale). Inoltre queste profonde inspirazioni seguite da profonde espirazioni le consentiranno di fare ginnastica respiratoria facendo lavorare zone polmonari che normalmente non lo fanno del tutto.
E' ancora giovanissimo e questi concorsi continueranno in questi anni. La salute prima di tutto.
Auguri e cordiali saluti.
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#2] dopo  
Utente 280XXX

come da suo consiglio sto facendo da tre giorni aerosol con solo 1,5 ml di soluzione fisiologica. devo dire che il naso non ce l'ho piu chiuso e la tosse piu o meno è rimasta in quel modo, certo è una tosse davvero leggera leggera, tossirò una decina di volte in un giorno,giusto per la presenza di catarro. Credo che da lunedì possa iniziare la mia attività sportiva, visto che la tosse non èpesante? ha qualche consiglio da darmi su come possa aumentare la mia resistenza? Esiste qualche integratore che ti permette di avere piu fiato prima di una prova?

[#3] dopo  
Dr. Gianpaolo Sardo

28% attività
12% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
GELA (CL)
MAZZARINO (CL)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
gentile utente, lieto di sapere dei suoi miglioramenti. Quando fa l'aerosol usi almeno 3 ml di soluzione fisiologica ed aumenti a due volte al giorno questo esercizio, visto la tosse di tipo catarrale. Probabilmente ha già ripreso ad allenarsi; per aumentare la resistenza deve migliorare la componente aerobica del suo allenamento. In considerazione del fatto che i processi aerobici si attuano dopo i primi 15-20 minuti di attività aerobica (con la frequenza cardiaca tra il 70 e l'85% della sua frequenza cardiaca massimale che empiricamente è data dalla formuletta 220 - età), dovrà con l'aiuto di un cardiofrequenzimetro allenarsi almeno 30-45 minuti a frequenze comprese, nel suo caso specifico, tra 140 e 170 battiti al minuto. Per il resto in bocca al lupo per il suo concorso.
Cordiali saluti.
Dr. Gianpaolo Sardo
specialista in Medicina dello Sport - Catania
www.studiomedicostaff.it

[#4] dopo  
Utente 280XXX

Lo spero vivamente dottore, comunque ancora non ho ripreso, dovrei riprendere oggi.
Crepi il lupo.
Grazie di tutto dottore