Utente 506XXX
Salve a tutti , è la prima volta che scrivo sul sito , vi scrivo perche' sono sempre stata una persona molto attiva , corsa , lavori di giardinaggio , etc purtroppo ho passato un periodo un po stressante, che mi ha portato a diventare un po sedentario, a lasciare lo sport aumentare di peso e fumare, ora da circa 5 anni ho smesso di fumare , a causa di una trombosi venosa , ho iniziato a fare degli accertamenti, e mi hanno riscontrato dei problemi , come da titoloall ecocardio gramma è risultato ritmo sinusale fc 62/min.PR ai limiti superiori della norma.Sospetta ipertrofia ventricolare sinistra. ecocardiogramma color doppler è risultata l aorta ascendente dilatata, lieve ectasia arco aortico( rispettivamente 42mm e 31mm).
Radice aortica ecstasica(41mm). valvola aortica tricuspidecon normale apertura sistolica,continente.

Atrio sinistro lievemente dilatato (area20.2 cm2 ) mitrale nella norma, inversione del rapportoE|A nel pattern di flusso diastolico mitralico, insufficienza mitralica minima.

dopo questa sono andato a fare una visita dal medico sportivo sotto sforzo, il quale mi ha consigliato di fare un attivita sportiva con una frequenza cardiaca al massimo dello sforzo non superiore ai 115 116 batt al minuto, intervallati da periodi di recupero, dieta iposodica e ipocalorica, ora quello che mi ha destabilizzato di piu' apparte il problema in se, è il fatto di non poter fare qualsiasi attivita sportiva, vorrei quindi chiedervi, quali attivita potrei fare con questo problema ? correre ? camminare? nuoto ? che cosa ? una volta che dimagrisco ( visto che ho gia provveduto a mettermi a dieta) potro riniziare a correre ? dovro anche far rivedere dal cardiologo la terapia per la pressiione arteriosa visto che con le pastiglie date ( ZOPRAZIDE 30 MG/12,5), E AMLODIPINA TEVA non rientra nel range normale,, ecco quindi vorrei sapere appunto questo se posso riprendere una vita sportiva normale una volta che dimaagrisco e regolo la pressione, e se posso tenere sottocontrollo questa dilatazione , spero di essere stato chiaro in attesa di un consiglio vi porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
12% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Gentile Utente ,
valutando complessivamente quanto mi ha riferito il consiglio migliore che mi sento di darLe e' di "....stabilizzare la pressione con una terapia farmacologica piu' efficace ) , di monitorare ogni 6 mesi con eco la ectasia aortica , e , per ora limitare l'attivita' fisico-sportiva a camminate a passo veloce , non correrre , per 2 km con intervallo di recupero dopo il primo km.
Smettere il fumo e dieta controllata iposodica ed ipocalorica.
Sara' lo Specialista che la segue a suggerirLe un eventuale incremento di attivita' fisica.
Saluti
Prof.Alberto Grasso