Utente 929XXX
Buongiorno; sono uno studente di 21 anni e svoglo regolamente attività fisica (canottaggio e palesrta: alterno un allenamento in palestra ad uno in barca per 5 giorni a settimana); in vista dei prossimi impegni agonistici il mio preparatore altletico mi ha consigliato di fare uso di integratori di creatina monoidrato in polvere (6-8g die accompagnati da zuccheri in cicli di 6-8 settimane) e aminoacidi quali L-valina, L-leucina, L-isoleucina in compresse (sempre per cicli di 6-8 settimane) al fine di aumentare la massa muscolare e la forza. Non essendo molto propenso all'uso di integratori mi sono recato dal medico di famiglia chiedendo che cosa ne pensasse e sebbene non mi abbia proibito di utilizzare tali sostanze le ha tiepidamente sconsigliate. Che cosa devo fare? Sono sostanze sicure per la salute? In che dosi andrebbero assunte? portano reali vantaggi nella performance agonistica?
Grzie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il suo preparatore atletico dovrebbe limitarsi a fare il suo lavoro: gli integratori devono essere assunti solo se realmente necessari, su prescrizione e sotto il controllo dello specialista (e non del preparatore/allenatore ...).
Si rivolga allo specialista in medicina dello sport per avere le corrette indicazioni per una pratica sportiva sana, "fisiologica" e priva di rischi per la salute.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 929XXX

Come pensavo; la ringrazio molto.
Aggiungo che, da quello che mi ha detto il mio medico in accordo con quanto mi comunica Lei adesso; deduco che sebbene nessuno, generico o specialista, se la senta di "proibire" l'uso di integratori ai propri pazienti tutti ne sconsigliano l'utilizzo.