Utente 100XXX
gentile medico

circa 3 settimane fa giocando a calcetto ho subito una brutta distorsione alla caviglia destra. non sono andato al prontosoccorso per motivi vari (e me ne pento). la caviglia si gonfiò molto e applicai ghiaccio e pomate anticontusive.
dopo qualche giorno il gonfiore era molto diminuito e il dolore che inizialmente mi impediva ogni movimento è diminuito.
oggi, dopo 3 settimane appunto, cammino regolarmente e muovo il piede con movimenti quasi totali, anche se provo fastidio o lieve dolore in alcuni casi.
l'ematoma non si è ancora riassorbito e interessa tutto l'esterno del piede. il gonfiore persiste (anche se diminuito) nella zona del malleolo esterno e del collo della caviglia (davanti). se premo, provo dolore in alcune zone, come sul malleolo (che trovo ingrossato anche da parte dura).

è normale dopo 3 settimane avere ancora questi sintomi? cosa mi consiglia di fare? indicativamente quanto tempo dovrò ancora attendere prima di poter tornare a correre e giocare tranquillamente?

grazie

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Le consiglio di non perdere ulteriore tempo e rivolgersi allo specialista per una visita, l'esecuzione degli esami necessari (radiografia, ecografia ...) e una diagnosi corretta che possa permettere una adeguata terapia.
A distanza non è possibile dare indicazioni diagnostiche e terapeutiche senza un esame clinico e strumentale: un ematoma ancora presente dopo 3 settimane indica comunque una elevata probabilità di presenza di lesione (capsulo-legamentosa?).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com