Utente 882XXX
Salve...è da dicembre che ho problemi all'inguine quando faccio allenamento. Ero arrivata al limite di faticare a camminare. Così mi sono rivolta ad un medico e mi ha fatto tre sedute di onde d'urto, sembrava tutto passato, infatti il dott. mi aveva detto di ricominciare ad allenarmi piano piano, ma dopo il secondo allenamento stavo ancora da capo a 12. Adesso questo dottore mi ha dato da fare delle sedute di diatermia da contatto, reducazione di natura semplice e rieducazione di natura complessa. Mi possono aiutare? e, soprattutto, riuscirò a tornare a giocare a calcio senza problemi? ormai ho perso le speranze. Aspetto una vostra risposta, vi ringrazio anticipatamente!

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signora, le è stata eseguita una diagnosi clinica precisa e netta ? le è stata fatta un'ecografia ? Le voglio dire che a parte lo specialista ortopedico, è bene anche ricorrere al Fisiatra per un completo ed idoneo programma terapeutico di fisiochinesiterapia. Tanti presìdi terapeutici vi sono da eseguire per curare questa patologia che dovrebbe essere una " sindrome degli adduttori al pube ", in maniera generica detta Pubalgia.
Certamente, se si cura in maniera idonea e se esegue l'astensione dall'attività sportiva per il tempo necessario,potrà guarire bene.

Saluti cordiali
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -