Utente 167XXX
Mi chiamo francesco, ho 40 anni e sono un appassionato di sport (corsa in montagna, bici da corso, mountain bike, palestra, nuoto, ecc), insomma tutto quello che è movimento.

Sin da piccolo ho sempre sofferto di bruciori alle gambe, mi spiego. Questa sensazione di bruciore alle gambe la avverto subito all’inizio dello sforzo (parlo di sforzi che implicano delle pendenze, scale, salite, sia affrontate a piedi ma sopratutto in bici), bruciore che aumento con prosegui dell’esercizio, quello che più mi da fastidio è che anche se faccio 4 scalini avverto questa sensazione di bruciore (vi posso garantire che è una sensazione dolorosa da togliere le forze), ma soprattutto mi da fastidio che più mi alleno e più questo aumento, l’unica cosa che sono riuscito ad ottenere con all’allenamento è stato quello di abituare la mente a questo bruciore.
Il bruciore solitamente parte da sopra il ginocchio e si estende per tutto il vasto mediale, capita anche che parta da appena sotto il ginocchio (legamento patellare). Per dare un’idea è la stessa sensazione di bruciore che si avverte quando si fanno esercizi alla leg extension.

Qualcuno mi ha detto che potrebbe essere un effetto dell’acido lattico, io penso che il tutto sia dovuto ad un fattore meccanico un qualche difetto dei muscoli sinceramente non so più cosa fare, io però continuo ad allenarmi soffrendo.

Chiedo un aiuto un consiglio

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
E' impossibile risponderle a distanza: potrebbe essere una infiammazione tendinea, un problema di tipo circolatorio, un errore/eccesso di carico, una mancanza di riscaldamento prima dell'attività ... Anche l'esempio legato alla leg è poco chiaro: effettuando esercizi con i pesi si sente la fatica e non il "bruciore" che descrive lei ...
Si rivolga allo specialista in medicina dello sport per una visita e per gli eventuali esami necessari.
Dottor Sergio Lupo
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com