Utente 107XXX
Sono un (ex) giocatore di volley (ho 45 anni), soffro da alcuni anni alla spalla ma ho sempre rimediato con un buon riscaldamento prima di effetuare attività; da diversi mesi il dolore è aumentato in particolare effettuando il movimento della schiacciata che non risco a fare con la forza dovuta; il dolore è in parte sulla estremitò anteriore dell'articolazione e si estende lungo il bicipite/tricipite, durante la giornata e di notte si fa sentire,latente ma sopportabile; sono stato a riposo per quasi 3 mesi ma non ci sono sostanziali miglioramenti. Ho effettuato una rm, il cui referto cita testualmente: Conservati i rapporti articolari acromion-claveari e gleno-omerali. Il tendine del muscolo sovraspinoso appare sostanzialmente continuo ed omogeneo su tutti i piani si scansione in esame.Modesta tenosinovite del capolungo del bicipite nel suo tratto distale. Non lesioni focali nè segni di sofferebza intraspongiosa a livello omerale. Non versamento articolare nel cavo gleno-omerale. Vi ringrazio se riuscite a darmi un chiarimento su cosa si tratta.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Egr. signore, una tendinopatia della cuffia dei rotatori della spalla o una semplice borsite o una distrazione traumatica della capsula articolare si curano bene. Esegua un consulto specialistico ortopedico: dopo la diagnosi esatta lo specialista saprà darle delle cure farmacologiche e della idonea fisiochinesiterapia da effettuare.
Il referto della rmn va confermato clinicamente.
Saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -