Utente 108XXX
Buonasera! Sono un ragazzo di 25 anni, giovedì sera ho giocato una partita di pallacanestro (livello agonistico tra squadre universitarie), il problema insorto è che tornando a casa ho iniziato ad avvertire un dolore alla zona addominale dx/alta, diciamo al confine con il costato. Premendo anche solo lievemente sulle ultime costole dal basso, sempre sul lato dx ed anche in parte sul retro, così come subito sotto la zona del costato (in questo caso, poco al di sopra del fegato, oserei dire), avverto un forte dolore che in generale si ripresenta facendo qualunque tipo di sforzo (esempio, piegarmi di lato, "buttare in dentro" la pancia, saltare), anche da sdraiato o da seduto. Lì per lì avevo giustificato il problema come uno stiramento addominale, o forse con una caduta scomposta sul costato (che però francamente non ricordo, anche se è possibile); a quattro giorni di distanza e dopo avere utilizzato anti-infammatori via pastiglia e via gel non sono migliorato per nulla, quindi inizio ad essere preoccupato...devo esserlo? Facendo il barista ho seri problemi a svolgere il mio lavoro, in questi giorni...inoltre non riesco neanche vagamente ad iniziare un allenamento, proprio a causa del dolore.
Il fatto che il dolore sia comunque associato a pressione o allo sforzo, fa pensare che il problema sia effettivamente a livello muscolare e/o osseo? Mi dovrei rivolgere al mio medico, o dovrei tentare col pronto soccorso?

Ringrazio anticipatamente e saluto!

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La prima cosa da fare è una diagnosi: il fastidio potrebbere dipendere dalla colonna vertebrale, dai reni, dal fegato, da un danno muscolare ...
Le consiglio di rivolgersi allo specialista per la visita e gli esami eventualmente necessari ad emettere una diagnosi corretta.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com