Utente 103XXX
Ringrazio subito per la disponiblità e vi pongo il mio problema: sono da mesi oramai a contatto con un problema al ginocchio dx mi è stata diagnosticatata una sindrome bandelleta ileo tibiale; ho effetuato tutto ciò possible per risolver il probelma: techar terapia ,mesoterapia ,infiltrazione cortisonica , massaggi ,ecc..... non so piu come fare e soprattutto a chi rivolgermi visto che oltre a spendere soldi non ho fatto nulla fin0ora!!premetto che sono un triathleta e che ne nuoto e nella bici non ho problemi correlati al dolore,ma veramente non so piu cosa fare ,dopo 1.5km di corsa a piedi devo fermarmi.Ora ,dovrei fare qualche esame piu specifico per non curare ciò che non esiste ;e qui vi chiedo una descrizione proprio da dare all'addetto in ospedale se possibile ,oppure puntare all'intervento chirurgico?Spero in un vostro aiuto visto che fin' ora ho solo trovato gente pronta a mangiare solo soldi,anche il mio team è sconcerato e inizia a storcere il naso sul rinborso delle spese mediche!sperando in una vostra risposta ringrazio e vi porgo i miei distinti saluti P.C.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La prima cosa da fare è stabilire le cause della patologia (sovraccarico legato a problemi di postura e appoggio del piede, prominenza ossea con "sfregamento" sulla struttura ...). Si deve poi cercare di eliminare le cause, nella peggiore delle ipotesi con l'intervento chirurgico, oppure con una adeguata correzione (plantare dinamico, ginnastica posturale, terapia osteopatica ...).
E' stato mai visitato da uno specialista in medicina dello sport? Ha effettuato una radiografia ed una ecografia per cercare di stabilire le cause della patologia? Non credo che sia "l'addetto dell'ospedale" la persona più adatta a valuater la sua patologia ...
A distanza non posso fare altro che darle le indicazioni di cui sopra e il consiglio di rivolgersi ad un medico dello sport ... se non lo ha già fatto.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com