Utente 490XXX
Salve, scrivo per un consulto.
Mio padre, 67 anni, quattro giorni fa è stato beccato dall’influenza.
Il primo giorno con febbre al limite dei 39.5, accompagnata da tosse e dolori sparsi.
Ha assunto l’antibiotico levoxacin da 500, tachipirina al bisogno e fluifort.
Un giorno fa il dottore gli ha prescritto un altro antibiotico, ovvero lo zitromax, da prendere in contemporanea al levoxacin, continuare con il fluifort ed in più lo zerinolflu mattina e sera. Però papà ad oggi continua ad avere la febbre che altalena tra i 36.5, 37.5 e la sera 38.5, accompagnata da spossatezza, continui dolori sparsi e tosse.
Si tratta ancora di influenza? Cosa bisogna fare?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se si trattasse solo di una forma influenzale, il Medico non avrebbe prescritto i due antibiotici menzionati. Probabilmente, con l'esame clinico, è stata riscontrata una infiammazione dei bronchi o dei polmoni, non so. Deve, quindi, domandare al Medico la diagnosi che giustifica la cura in atto.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori