Utente
Buongiorno da un paio di settimane tosse secca sembra quasi forzata senza muco ma saliva. Mi sono accorto però che ciò si verifica dopo i pasti. Non di notte, né durante il giorno e neanche mentre mangio. Circa un mese fa ho avuto un giorno febbre a 39 e il giorno successivo a 38 con tosse secca penso dovuta all influenza e settimana successiva sempre secca senza febbre ma persistente con sensazione di raschiamento della gola e presenza nel muco di sangue presumo per lo sforzo, questa situazione di dolore alla gola poi anche risolta fino poi ad arrivare a queste 2 settimane già descritte.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso, sulla base della descrizione del sintomo, che il tutto possa essere originato da una infiammazione esofagea. per una conferma o meno di tale ipotesi, dovrebbe sottoporsi ad una rinolaringoscopia a fibre ottiche.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Devo preoccuparmi? Non c'è una cura per cercare di alleviarlo? Io pensavo a tosse da reflusso. Domani passo dal mio medico

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' quello che ho detto: tosse da infiammazione esofagea, ovvero reflusso
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie. Non ho altri sintomi, volevo sapere d solito per questi casi cosa si prende come medicinali e cosa mangiare e non o altri accorgimenti. Domani cmq passo dal curante. Grazie ancora

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Generalmente, viene prescritto u inibitore di pompa (protettore gastrico) ed un integratore tipo a base di alginato di sodio. Da un punto di vista alimentare, evitare il piu' possibile caffè, the, pomodoro, agrumi, aceto, alcol, ovvero tutte quelle bevande e cibi che possono irritare la mucosa gastroesofagea.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora dottore mi sa dare qualche consiglio in particolare oltre a quelli già affrontati? Grazie ancora

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Atri consigli di comportamento non ci sono. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Buon giorno dottere ieri sono passato dal mio medico curante e dopo aver spiegato i mie sintomi è dopo la visita ha optato per una bronchite e mi ha prescritto augumentin, fluimicil e seki. Ieri sera ho accusato debolezza e febbre bassa 37.1. Stamattina dopo aver fatto colazione e assunto i medicinali ho vomitato il tutto. Lho richiamato e mi ha detto di assumere anche il plasil.

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, senza un esame clinico, non sono in grado di confermare o meno la sussistenza di questa bronchite
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Dopo visita dallo specialista con rinolaringoscopia tracheo a fibra ottica ha confermato il reflusso e mi ha asportato un papilloma all ugola. Dal primo di marzo fino a tre mesi mi ha prescritto Esoxx e lansox e poi per il 4 mese malox. Tosse scomparsa. Da qualke giorno ho fumato 2/3 sigarette e è ho notato che quando espettoro dal naso verso la bocca avendo la sensazione di grattare la gola la saliva presenta tracce di sangue. Volevo un parere grazie

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido la terapia prescritta. cerchi di non schiarirsi la voce, poiché le tracce di sangue nella saliva potrebbe derivare da una varice della base lingua ,in seguito allo sforzo.
Dr. Raffaello Brunori