Tosse e catarro

Buonasera,
mio padre, 84 anni portati bene, da qualche anno ha un problema che ultimamente tende a ripetersi più di frequente, soprattutto nel periodo invernale. Si tratta di una tosse persistente con muco chiaro. Il medico ha prescritto EGDS da cui risulta un"ernia jatale da scivolamento iniziale e gastropatia ipotrofica diffusa. Mio padre riferisce ingombro catarrale nell'alto esofago e necessità di espellere il catarro, che è filante e contiene bolle d'aria. La tosse continua è debilitante, la cura per reflusso esofageo non è efficace e il medico ha prescritto Levofloxacina Actavis 500 mg antibiotico, che risolve, ma purtroppo dopo qualche tempo la tosse ritorna. Può trattarsi di malattia da reflusso anche se il catarro non è acido e mio padre non ha bruciore di stomaco? Cosa ci consigliate? Grazie. Cordiali saluti
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Certamente, si puo' trattare di reflusso, cosi' come è risultato dall'esame cui si è sottoposto.
Comunque sia, per scrupolo, farei sempre un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni. Ne parli con il Medico curante.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottor Brunori per la precisione e la rapidità della risposta. Chiederemo la prescrizione dell'esame. In seguito potremo chiederLe eventualmente ancora un parere? Grazie ancora. Cordiali saluti
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Certo, siamo qui per questo. Cordialità

Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test