Utente
Cosa può provocare gonfiore di notte?
In particolare alle mani, ma anche braccia e caviglie (poi il resto del corpo non so).
Passa quando mi alzo e mi muovo, ma di notte mi succede sempre più spesso da un po'di mesi.

Potrei collegarlo al ritorno del ciclo dopo gravidanza e allattamento prolungato (che stò ancora facendo)...possono essere gli ormoni?
Che esami potrei fare per approfondire?

comincia ad essere molto fastidioso da dover togliere gli anelli prima di andare a dormire e le dita delle mani mi fanno anche male se le chiudo.

Sono magra da sempre e porto pressione bassa.

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile signora,
è possibile che si tratti di una ritenzione idrica correlata con i cambiamenti del suo assetto ormonale e le conseguenti variazioni della funzionalità di ipofisi e ovaie, tiroide...
Penso che i primi accertamenti potrebbero andare in tal senso, non escludendo anche, per prudenza, un controllo del buon funzionamento dei reni.
Comunque che ancor prima ritengo le possa essere utile una visita di persona presso un medico di sua fiducia per una più completa valutazione della sua situazione clinica, da cui si potrebbe trarre anche qualche altra ipotesi diagnostica da valutare.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
Dr. piergiorgio biondani

[#2] dopo  
Utente
Il mio medico di base mi ha detto solo che potrebbe essere ritenzione idrica, ma non mi fa fare nessun esame... Io però comincio ad avere anche dolore alle dita e faccio fatica a chiuderle di notte, fanno come uno scatto.
Possibile che sia solo ritenzione idrica e che duri anche da mesi?
Io vorrei fare almeno delle analisi del sangue...ma quali?