Dolore addominale

Buongiorno.

Vorrei se possibile un'informazione riguardo un dolore che mi sta colpendo da quasi 3 mesi.
all'inizio dell'anno ho avuto delle scariche di colite o dissenteria circa 6-7 volte nell'arco di 2 ore, a volte mi capita di avere questo problema da quando assumo antidepressivi per attacchi di ansia e attacchi di panico ormai da 15 anni, problemi che però sono passati ormai da due o tre anni.

Dopo questa Scarica ho iniziato ad avere dolori alla pancia, che non passavano, così nell'arco di 5 giorni ho effettuato prima una visita da un amico chirurgo dove mi ha fatto un ecografia dicendomi che era tutto normale, prescrivendomi il rifacol, lo assumo per 8 giorni ma non sento benefici, così decisi di andare da un gastroenterologo dove mi disse che avendo assunto gli antibiotici non avrei potuto fare altri tipi di esami se non la colonscopia.

L'avrei dovuta fare già due giorni dopo ma sinceramente io ero molto scettico sul fatto che fare a 38 anni una colonscopia in più anche al costo di 300 mi sembrava abbastanza esagerato così ho aspettato 10 giorni dalla fine degli antibiotici e ho iniziato ad effettuare gli esami del sangue.

Prima ho fatto lo occulto fecale risultato negativo Poi ho fatto gli esami del sangue con globuli bianchi e globuli rossi perfetti CPK e VES perfetti, il dolore non è mai passato ho fatto anche un ecografia alle Anse intestinali Ma anche lì Risulta tutto nella norma.

è un dolore che sento molto di più sulla parte sinistra ho pensato anche una diverticolite però credo che, se non sbaglio, con i diverticoli infiammati probabilmente gli esami CPK e VES sarebbero comunque leggermente alti mentre invece i miei erano all'interno dei risultati descritti, forse si vedrebbe anche dall eco anse intestinali.

da esattamente dal 2 gennaio mi porto dietro questo dolore anche se ultimamente in modo alternato.
e non continuo.
Calcolando che ho fatto tutte le visite possibili immaginabili tranne la colonscopia, che non la posso fare sia per motivi economici e sia perché fastidiosa o comunque farla proprio se c'è la necessità, in base a tutto questo racconto
È possibile che quello che sia semplicemente un intestino irritabile?

Facendo calcolo che il mal di pancia Comunque persiste dal 2/01 a volte meno forte a volte leggermente più forte però sempre in modo sopportabile sulla parte sinistra e nella parte centrale.

A volte la rendo conto che si irradia anche sulla destra quindi sembra che prenda proprio più la fascia del basso ventre.

Grazie saluti
[#1]
Dr. Claudio Bosoni Allergologo, Medico di base 3k 164
Con tutti gli esami fatti, tranne la colonscopia, mi sentirei di dirle che potrebbe essere un colon irritabile, originato da stress, e somatizzato come riacutizzazione di sindrome ansioso depressiva. a livello organico e non psichico.

Dr. Claudio Bosoni

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio