Utente 391XXX
Salve dottori,
Spero di aver trovato la sezione giusta.
Sono in gravidanza ormai a termine.

A seguito di un episodio di raffreddamento con forte tosse (che si é risolto senza uso di antibiotici in 10 giorni e senza strascichi) avvenuto ad aprile, per scrupolo ho eseguito il dosaggio degli anticorpi della pertosse.

I risultati mi lasciano perplessa.
IGG PERTOSSE 4,76 (<8 Assenti)
IGM PERTOSSE 12,10 (PRESENTI >11,5)

Medico, ginecologo e infettivologo mi hanno detto di stare tranquilla che quell'episodio non é stato pertussoide perché avrei avuto ora la presenza di IGG.
Mentre il risultato delle igm, potrebbe rappresentare un falso positivo, considerato il valore basso, la mia assenza totale di sintomi e la attendibilità controversa delle igm che, in caso di pertosse, possono essere poco sensibili e specifiche.
Vi chiedo:posso archiviare la questione o é bene ridosare tra qualche tempo almeno le igg? Ha senso dosare le iga?
Devo cambiare laboratorio?

Grazie mille

[#1]  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Concordo pienamente con quanto le hanno già detto i suoi curanti: il valore delle IgM lievemente al di sopra del range di riferimento in assenza di sintomatologia compatibile e in assenza delle IgG a distanza di tempo, e’ da attribuirsi ad una reattività di natura aspecifica. Tenga anche conto che il significato delle IgM anti bordetella pertussis di per se e’ molto limitato poiche poco sensibile e specifico e per questo motivo ormai si tende a considerare diagnostico un aumento delle IgG e la presenza in contemporanea della IgA per avvalorare un sospetto clinico. Archivi pure la questione.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Grazie mille dottoressa!!!