Utente 462XXX
Gentili Dottori, documentandomi su siti americani specializzati ho trovato varie documentazioni inerenti ad alcuni casi di danni permanenti a uno/entrambi gli occhi dopo filler o lipofilling nella zona perioculare. Sembra che a volte sia accaduto anche dopo aver effettuate tale piccolo intervento in altre zone del viso. Tali danni in alcuni casi hanno portato persino alla cecità del paziente.
Dunque, oltre a chiedermi il perché facendo ricerche in italiano, invece, non si trovi nulla(mentre in lingua inglese si trovano anche vari documenti scientifici di indubbia attendibilità) volevo chiedere a voi medici delle spiegazioni a riguardo:
-Come può succedere? Qual è la causa del problema?
-È una cosa trascurabile o c'è rischio concreto nelle mani anche del più bravo medico estetico/chirurgo plastico?
- Nel caso in cui ci si sottoponga a questi tipi di interventi e malauguratamente dovesse accadere qualcosa del genere, il problema alla vista è immediato o avviene/può avvenire a distanza di tempo dall'intervento?

In attesa di un vostro parere medico vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, il problema si presenta subito ed è generalmente causato da una accidentale iniezione intra arteriosa di prodotto.
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#2] dopo  
Utente 462XXX

La ringrazio per la risposta Dottore.
Quindi il rischio è assente se ci si affida a mani capaci, o permane una piccola percentuale di rischio anche nelle mani più esperte?
Che lei sappia in Italia ci sono stati casi?
Un'ultima cosa non meno importante: nel caso in cui si verificasse un problema del genere durante questi tipi di trattamento crede che recandosi tempestivamente presso un pronto soccorso oculistico si riuscirebbe a scongiurare il peggio? Sono pronti per tale tipo di evenienza?
La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi nel rispondermi.

[#3] dopo  
Dr. Egidio Riggio

24% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Si tratta di un evento molto raro, che io sappia non registrato in Italia, dovuto ad un embolo, ovvero all'iniezione accidentale dentro un vaso sottocutaneo di medio-grande spessore e al casuale passaggio attraverso circoli di comunicazione della zone intorno l'orbita con i vasi diretti all'occhio.
Sicuramente affidarsi a specialisti, chirurghi plastici, che conoscono meglio l'anatomia, può ridurre questo rischio come pure altri rischi di necrosi, sempre accidentali.
Certo, conviene andare subito al P.S. Oculistico in caso di bisogno.
Buonasera
dott. Egidio Riggio
specialista chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica
http://chirurgiaplastica.mi.it
tel. 328 6338018