Utente 475XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 21 anni che ha avuto e, in parte, ancora ha un acne importante. Dai 16 anni mi sono rivolto a un dermatologo che dopo varie pomate ha deciso di ricorrere al trattamento di isotretinoina per 6-7 mesi. Dopo evidenti miglioramenti dopo alcuni mesi dalla interruzione della cura, l'acne ahimé è tornata e con il mio dermatologo abbiamo deciso di intraprendere un ulteriore ciclo di 7 mesi di isotretinoina terminato a maggio dello scorso anno. Ora la situazione è migliorata senza dubbio ma ogni tanto continuano a comparirmi brufoli (anche grandi).
Il problema è però un altro. Da tanto (anche 2 mesi) mi è comparso un brufolo sulla punta del naso che non è ancora andato via. Rimane il rossore e lo spessore ma non si decide ad andar via. Mi rimarrà a vita?
Inoltre sul petto presento due sacche grasse che da tre anni non vanno via...il mio dermatologo al tempo aveva detto che su quelle lui non poteva intervenire. Vorrei dei chiarimenti.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazzo

capisco la sua richiesta ma comprenderà che senza vedere il caso clinico ci è difficile capire bene quale sia l'attuale problema: ovviamente le cicatrici post acneiche sono di tanti generi, anche infiammatorie e su ciascuna di essere possono essere performate terapie strumentali diverse.

Se su quelle atrofiche, il laser frazionato ad oggi è la migliore scelta, su quelle infiammatorie a mio avviso è la Luce pulsata medicale con manipolo acne a farla da padrone

ecco un mio articolo in merito:

https://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/605-cicatrici-acne-affrontare-problema.html

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it