Utente 465XXX
Buonasera, sono alta 1.65 peso 58 Kg.e il problema è la presenza della cellulite comparsa da qualche anno in concomitanza con l'assunzione della pillola anticoncezionale. La pillola è Estinette. Prendo inoltre altri farmaci tra cui Eutirox 75 mg per un ipotiroidismo subclinico e poi antidepressivi. INoltre soffro di stitichezza, infatti devo spesso integrare con NOSTIP altrimenti non riesco ad andare di corpo spontaneamente. Faccio una vita molto sedentaria. La mia domanda è: c'è qualcosa che posso fare per la cellulite oppure l'unica cosa è quella di sospendere la pillola?

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Salve!

Quando si parla di cellulite (Pannicolopatia edemato fibro sclerotica) ci si riferisce ad un complesso di caratteristiche alterazioni anatomo-funzionali che si sviluppano a partire dal tessuto dermo-ipodermico, per poi coinvolgere anche il tessuto adiposo sottostante e l'epidermide.

La cellulite nasce, quindi, come trascurabile inestetismo per trasformarsi, attraverso successivi stadi evolutivi, in una vera e propria malattia.

Per questo è fondamentale, attraverso una valutazione Medico-estetica, conoscere il substrato anatomico in cui si insedia e la progressiva evoluzione delle alterazioni che la caratterizzano; ciò è essenziale per un approccio consapevole al suo trattamento ed alla sua prevenzione.

Inoltre, sempre attraverso la suddetta visita, devono essere focalizzati i vari fattori (predisponenti, determinanti e scatenanti) che, variamente combinati fra loro, agiscono per modificare in senso patologico le varie aree dell'organismo interessate.

Da quanto suddetto, spero si renda conto che alla Sua richiesta

(..)c'è qualcosa che posso fare per la cellulite oppure l'unica cosa è quella di sospendere la pillola?(..)

si potrebbero dare tante e diverse risposte, generiche e vaghe con conseguenti risultati terapeutici inutili (potrebbe risultare inutile anche sospendere la sola "pillola")!

Se davvero vuole affrontare l'inestetismo più diffuso nel sesso femminile, con risultati gratificanti ed evidenti, dovrebbe rivolgersi al Medico che generalmente se ne occupa (Medico Estetico, Chirurgo Estetico, Dermatologo).

Con l'auspicio di aver fatto un minimo di chiarezza, La saluto cordialmente.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!