Utente 459XXX
Vorrei avere da lei un parere , in merito alla possibilita' di utilizzare i filler per ridurre l'inestetismo delle borse oculari, temendo una blefaroplastica ( purtoppo sono monocula e l'idea di intervenire chirurgic mi spaventa a morte).Ho letto su internet che l'utilizzo del filler puo' in parte risolvere questo problema , ma trattandosi di un riempitivo sono rimasta un po' perplessa .
Ringraziando Distinti Saluti
Isabella

[#1]  
Dr. Cristiano Biagi

24% attività
4% attualità
12% socialità
LUCCA (LU)
PISA (PI)
SPRESIANO (TV)
LIVORNO (LI)
CHIOGGIA (VE)
BASSANO DEL GRAPPA (VI)
THIENE (VI)
FELTRE (BL)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile isabella,
se il problema sono le borse palpebrali (quindi tumefazioni sottocutanee dovute ad accumulo di grasso) non c'è trattamento diverso dalla blefaroplastica, tradizionale o per via transcongiuntivale (cioè senza incidere la pelle, tecnica utile se il problema è limitato alle borse e se non concomita anche un eccesso cutaneo).
I fillers, in particolare a.ialuronico a bassa densità o collagene porcino, vanno bene se il problema è quello di un eccessiva profondità del solco sottopalpebrale, vale a dire un "vuoto"tra la palpebra inferiore e lo zigomo, che spesso si associa alle "occhiaie". In questa sede tuttavia l'iniezione del filler deve essere molto precisa e accurata, vista la sottigliezza della cute palpebrale-
Cordialmente LA saluto,
Dott.Cristiano Biagi
Specialista Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica
www.cristianobiagi.it

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Desideravo ringraziarla per la prontezza nel rispondere al mio quesito , effettivamente avevo ragione nel ritenermi perplessa in merito a cio' che avevo letto
isabella