Utente 438XXX
Gentili medici
da quando ho partorito (sei anni fa) ho cominciato a soffrire di dolori all'articolazione del bacino, col tempo il dolore è sceso al ginocchio destro e ora per farla breve il dolore è soprattutto nelle ossa dei piedi. non posso piu indossare scarpe che non siano molto morbide.specialmente quando mi alzo da stesa o da seduta ho l'impressione che mi si frantumino tutte le ossa dei piedi. quando cammino a volte la caviglia sx mi cede dal dolore,ho un dolore a piede solllevato nel punto in cui l'alluce destro si congiunge col piede. nel 2002 ho fatto rx e questi sono i risultati: RACHIDE LOMBO SACRALE: metameri in asse, con lordosi nei limiti fisiologici e spazi intersomatici conservati. modeste note spondilosiche. BACINO CON OBLIQUE ANCHE: emibacini simmetrici. regolari i rapporti articolari coxofemorali e le sincrondrosi sacro-iliache.
Dopo sei mesi ho effettuato una visita fisiatrica dove mi hanno consigliato di fare stretching. Sempre nel 2003 ho eseguito una TC con questi risultati: L3-L4: normale l'aspetto del sacco durale,delle radici spinali e dei forami di coniugazione di ambo i lati. L4-L5: modesta riduzione in alteszza delo spazio intersomatico corrispondente. il disco intervertebrale presenta un bulging ad ampio raggio, eccentrico verso sn, che occupa lo spazio peridurale anteriore, improntando modestamente il sacco durale, e la parte inferiore dei forami di coniugazione di ambo i lati, e per sn maggiore di dx. L5-S1: il disco intervertebrale presenta un modesto bulging ad ampio raggio che occupa lo spazio peridurale anteriore, nel cui contesto è presente una piccola ernia a sede mediana. Normale l'aspetto del sacco durale, delle radici e dei forami di coniugazione di ambo i lati. A tutti i livelli esaminati sono presenti modeste alterazioni di tipo spondilo-artrosico che interessano sia le limitanti somatiche che i distretti posteriori.
l'anno scorso ho fatto analisi del sangue dove il reuma test risultava 10 UI/ml.
ho eseguito RX ai piedi questo il referto: Piccolo sperone calcaneare dorsale bilateralmente. non ulteriori alterazioni osteoscheletriche di rilievo.
il mio medico di base non ha visto nulla che giustifichi i miei dolori che oltretutto stanno continuando a peggiorare. chiedo per cortesia un parere e in che modo posso continuare le ricerche della causa del mio disturbo. ringrazio fin da ora. cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Corbisiero

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)
NOLA (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Secondo me dovrebbe integrare con una valutazione del sacro-coccige perchè se ha avuto un parto naturale o comunque durante il travaglio potrebbe esserci stata una sua dislocazione posteriore , una sorta di sublussazione. A presto