Utente 183XXX
Allora sabato durante la partita in un contrasto ho preso una forte ginocchiata al polpaccio, subito ho avvertito un forte dolore poi è un pò calato e ho continuato a giocare nonstante zoppicassi un pò. Finita la partita il dolore è aumentato e in questi giorni al posto di diminuire è aumentato e anzi sembra anche quasi essersi esteso lungo tutto il polpaccio e arriva anche quasi alla caviglia. Mi fa male sopratutto da fermo e in particolare quando assumo alcune posizioni mentre quando cammino e corro fa un pò meno male però appena mi fermo torna forte il dolore. Devo mettere su qualche crema? Cosa può essere? In quanti giorni può passare? Per alleviare il dolore almeno quando dormo che seno mi da molto fastidio va bene prendere per esempio l'oki?

[#1]  
161184

Cancellato nel 2016
Buongiorno, leggendo le sue righe il sospetto è che lei abbia probabilmente riportato una lesione muscolare al gastrocnemio di natura contusiva. Un'ecografia muscolo-tendinea della gamba, localizzata al polpaccio, potrà meglio definire la natura della lesione.
E' importante fare diagnosi per poter instaurare quanto prima una terapia adeguata.
Da dirmi se per caso è comparso un ematoma in corrispondenza del punto di impatto?
In urgenza è indicata l'applicazione locale di ghiaccio (20 minuti per 3-4 volte al dì), un fasciatura contenitiva della gamba (le fasce in neoprene od altro materiale avvolgente sono ottime), almeno due cicli di ultrasuonoterapia pulsata con sonda mobile e gel antiedemigeno (il primo ciclo pulsato ed il secondo continuo), laserterapia antalgica e, se si dimostra una sofferenza muscolare, applicazione di kinsiotaping a scopo decontratturante.

[#2] dopo  
Utente 183XXX

SonO stato alla guardia medica e mi hanno detto che probabilmente si tratta di un ematoma interno perchè non c'è nessun segno sul polpaccio. Mi hanno prescritto un farmaco per i vasi sanguini e l'aulin per alleviare il dolore nonostante anche prendendolo non fa molto effetto. Comunque in questi giorni è leggermente migliorato ma molto poco, e di notte fa molto male tanto da far fatica a dormire e svegliarmi spesso, mentre durante la giornata il dolore è minore sopratutto quando cammino e mi fa male piu che altro quando piego la gamba o muovo la caviglia che per qualche secondo aumenta di parecchio il dolore. Ripeto il dolore mi prende tutto il polpaccio e arriva fino al tendine d'achille e mi prende anche tutta la caviglia. Peró mi sembra strano che tutto cio sia uscito dopo 2 giorni dalla botta. Da quello che ha detto lei sembra un altra cosa quindi cosa dovrei fare per accertarmi quello che ho? Perchè sopratutto di notte da molto fastidio e non mi piace molto andare avanti a prendere aulin e non ci sono neanche grossi miglioramenti.

[#3]  
161184

Cancellato nel 2016
I tempi sono compatibili con la formazione di un ematoma e, comunque, con una lesione muscolare da impatto e schiacciamento. Mi sento di escludere una lesione ossea traumatica locale.
Segua le mie indicazioni, faccia una ecografia muscolo-tendinea al polpaccio con estensione della sonda giù al tendine d'Achille e, con buona approssimazione, la diagnosi e la terapia sono quelle su esposte.
Nel frattempo, applichi un bendaggio contenitivo alla gamba interessata dal trauma e ne trarrà sicuramente sollievo unitamente alla borsa del ghiaccio che a questo punto non potrà più contenere l'espansione dell'ematoma (già organizzatosi) ma perlomeno le allevierà il dolore.

[#4] dopo  
Utente 183XXX

Va bene grazie Dottore, andrò a fare l'ecografia appena possibile ma per adesso mi basta alleviare il dolore perchè di notte è davvero brutto.

[#5] dopo  
Utente 183XXX

Un ultima cosa, il bendaggio dev'essere stretto tanto?

[#6]  
161184

Cancellato nel 2016
No, assolutamente. Deve solamente darle una sensazione di tenuta, di contenimento della parte dolorante. In Sanitaria troverà fasce contenitive adeguate.