Utente 308XXX
Buon giorno, soffro di un dolore lancinante al collo, alle due estremità del collo, da sotto alle orecchi mi sento "tirare" fino allo stomaco. Questa sensazione ce l'ho tutti i giorni da un annetto. All'inizio provavo sollievo facendomi una doccia calda, oppure tenendo il calore dell'asciugacapelli direttamente sulla parte dolorante. Ho sempre fatto una vita sedentaria, spesso davanti al pc, Da qualche mese ho cominciato a fare delle lunghe camminate che spesso mi rilassano la muscolatura, ma appena mi siedo il fastidio ricompare. Questo disturbo mi sta danneggiando sopratutto la vita sociale, non riesco a mangiare, stare seduto al tavolo e nemmeno davanti al computer a lavorare. Premetto anche che sono due anni che soffro di ansia e questo dolore non fa altro che accentuare i miei stati ansiosi e spesso a causa di questi dolori, penso alle cose più brutte, tipo un tumore o cose del genere, e così mi si scatena anche un attacco di panico. I sintomi che ho sono questi, sento i muscoli del collo, alle due estremità che mi tirano, sento all'interno sia le tonsille tirare che il gozzo. Quando ho provato a fare esercizi per sciogliere il collo mi sono sentito il collo gonfio. Ho benefici se assumo le gocce di alprazolam, ma il sintomo ricompare dopo un paio di ore. Ho notato che mi si presenta il problema in situazioni che mi creano ansia o stress, spesso però mi si presenta il problema gia da appena sveglio. Ho fatto tanti esami ma non capisco cosa devo fare, il mio medico invece mi ha segnato "Muscoril" ma non mi fa assolutamente niente. Potete aiutarmi voi?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella

32% attività
8% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buonasera,
dalla descrizione dei sintomi il dolore sembra essere muscolotensivo prevalente alla muscolatura cervicale e del collo.
Come succede molto frequentemente, il dolore cronico aumenta lo stato d'ansia e l'attitudine all'umore depresso e si crea un circolo vizioso che peggiora rapidamente il quadro.
L'alprazolam, come peraltro anche Lei ha notato, porta un sollievo transitorio (è una benzodiazepina a emivita breve). Il muscoril sulla sua patologia non è indicato.
Io le consiglierei di utilizzare per un breve periodo una benzodiazepina a lunga durata e con una attività miorilassante prevalente come il delorazepam (0,5 mg alla sera).
E' essenziale che Lei si sottoponga ad almeno tre sedute settimanali di training autogeno per ottenere una riduzione della tensione muscolare e dell'ansia per via non farmacologica. Non appena migliorano i sintomi scali il delorazepan e mantenga le sedute di taining autogeno. L'esercizio fisico moderato e costante (bicicletta) giova molto.
SE questo non è sufficiente si rivolga ad un terapista del dolore esperto.

Cordiali saluti.
Dr. luigi stella
Specialista in Anestesia e Rianimazione - Terapia del dolore.
www.dolore-e-sollievo.eu
info@sollievo.center

[#2] dopo  
Dr. Elena Nassiacos

24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
condivido il parere del collega e quando nn guida utilizzo di sirdalud 2mgx2 diex10 giorni
dall'11 giorno solo 1 cp la sera per ulteriori 10 giorni al 21gg sospendere ed assumere solo il 23esimo ed il 25 giorno la sera prima di coricarsi poi sospendere del tutto



questo farmaco nonostante il basso dosaggio è in grado di agire su cefalee muscolo tensive in breve tempo



Cordiali saluti mi tenga aggiornata
Dr. Elena Nassiacos