Utente 307XXX
Salve!io sono nato con il piede torto e a pochi mesi ho subito l operazione in cui mi è stato fatto l allungamento del tendine d achille , poi ho portato il gesso per un anno mi pare circa, e successivamente ho fatto anche fisioterapia.Ora ho tutti e due i piedi normali ,pero in quello operato ho scarsa mobilita articolare e ho il polpaccio atrofico rispetto a l altra gamba.La mia domanda e questa secondo voi e possibile che con esercizio fisico e streching mirato sul polpaccio riportarlo a dimensioni normali e recuperare un po di mobilita ?grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

solo dalle informazioni riportate è impossibile darle una risposta deontologicamente corretta,
soprattutto perchè oltre a quello che Lei riporta,
è fondamentale l'esame obiettivo possibile solo con una visita "de visu".

Ciò che mi sento di dirle è che potrebbe essere di valido aiuto rivolgersi a professionisti,

possibilmente medici Specialisti Fisiatri e Fisioterapisti della sua zona di residenza.

Vedrà che i Colleghi saranno in grado di aiutarla stilando un programma terapeutico personalizzato, verificando periodicamente i risultati terapeutici ottenuti e valutando i diversi approcci terapeutici a lei congeniali.

Eventualmente provi a confrontarsi prima anche con il suo medico di famiglia.

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 307XXX

La ringrazio, molto gentile seguirò il suo consiglio .

[#3] dopo  
Dr. Elena Nassiacos

24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2013
gentile utente condivido anche io il pensiero del collega nn potendo farle un esame obiettivo senza vederla ;pertanto il mio consiglio è lo stesso poichè a seconda dell'obiettivita' potrebbe essere preso in considerazione l'utilizzo di tossina botulinica o alternative di sblocco tibio tarsica relativa con fkt e tutori affinchè l'appoggio plantare sia adeguato ed incominci ad usare fisiologicamente i muscoli posteriori della camba con esercizi mirati ed un training deambulatorio adeguato
Dr. Elena Nassiacos

[#4] dopo  
Utente 307XXX

grazie anche a lei dottoressa per aver risposto ,faro una visita specialistica .