Distorsione caviglia destra

Salve sono un ragazzo di 21 anni che 4 mesi fa,il 24 aprile,mentre stavo camminando mettendo giu male il piede a causa del terreno scosceso ho avuto una distorsione alla caviglia destra esternamente. Dopo che ho subito questo trauma ho subito messo del ghiaccio piu volte al giorno per cercare di alleviare il dolore e far diminuire lo sgonfiore.In seguito nel mese di maggio mi sono recato in un centro specializzato a fare 8 sedute ciascuna di laser e ultrasuoni. Ho subito smesso di praticare il mio sport,il calcio,per non creare ulteriori danni alla caviglia e per mancanza di capacità di giocare a causa del forte dolore. Ho fatto una lastra ma ha dato esito negativo e quindi sono andato da un massaggiatore per cercare di risolvere il problema facendo anche uso di tavoletta ed elastici ma dopo poco tempo sia a causa delle vacanze sia a causa della richiesta di un fisioterapista di fare una risonanza per cercare di capire cosa ci fosse per davvero ho smesso di andarci. La risonanza magnetica a cui mi sono sottoposto a giugno ha evidenziato principalmente questo:il legamento peroneo-astragalico anteriore risulta ispessito e disomogeneo per possibile interessamento traumatico ma comunque continuo per tutto il suo percorso. Poi fatte due mesi di vacanze senza giocare a calcio e non sforzando la caviglia ma anzi camminando sulla spiaggia e facendo un po di riabilitazione in acqua sono ritornato a casa a fine agosto cercando di iniziare correre un po x allenarmi in vista della prossima stagione calcistica ma sentendo ancora dolore alla caviglia quindi adesso sto facendo sedute di tecarterapia che pero non sento mi diano l'effetto sperato . Mi sono rivolto a voi perche non so piu che fare cioe avendo fatto di tutto ora dopo 4 mesi di inattività calcistica ma solo un po di corsa,nuoto e bici la mia situazione è ancora problematica perchè sento la caviglia debole e instabile e che mi fa male ,in poche parole non è come l'altra e questo mi continua a impedire di iniziare a giocare a calcio ma anche di praticare altri sport o azioni quotidiane. All'esterno la caviglia è piu gonfia dell altra ma la "gomma" è dura e spessa e non molle quindi chiedo consigli a voi specialisti per cercare insieme di aiutarmi a risolvere questo problema che ormai mi porto dietro da 4 mesi.
grazie della pazienza... aspetto in ansia una vostra risposta ricordando che sono ancora un ragazzo giovane e che quindi con un futuro ancora tutto davanti
arrivederci e grazie mille
[#1]
Dr. Giulio Pio Urbano Medico fisiatra, Psicoterapeuta 804 28 1
Gentile utente,

sono dispiaciuto che da aprile Lei non abbia ancora risolto il suo problema,

ma dal racconto da lei riportato, parla di "... ghiaccio .... laser, ultrasuoni... massaggiatore... fisioterapista.... riabilitazione in acqua... "

ma sinceramente non riesco a comprendere quale medico Le ha prescritto tali terapie.

E' stato mai visitato da un medico Specialista Fisiatra o Ortopedico?

In ogni caso solo con le informazioni che lei può trascrivere,

è impossibile darle una risposta deontologicamente corretta, soprattutto perchè oltre alla risonanza magnetica, agli eventuali esami o visite che lei può trascrivere,

è fondamentale l'esame obiettivo possibile solo con una visita "de visu" di uno specialista medico (NON solo del Massaggiatore o Fisioterapista).

Di conseguenza le consiglio di concordare con il suo medico curante un controllo Fisiatrico o Ortopedico nella sua zona di residenza.

Vedrà che il Collega con la valutazione obiettiva, della RMN in suo possesso,eventuali altri accertamenti,

sarà in grado di poterla aiutare impostando uno specifico programma ed idoneo trattamento terapeutico/riabilitativo personalizzato che in seguito potrà proseguire con l'aiuto di un Fisioterapista o autonomamente in palestra.

Cordialità

Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille della risposta prontamente datomi da uno specialista come lei ora quindi dovrei subito fissare un appuntamento con un ortopedico o fisiatra per poi vedere come cercheranno di risolvere il mio problema se mai con l'aiuto di un fisioterapista?
[#3]
Dr. Giulio Pio Urbano Medico fisiatra, Psicoterapeuta 804 28 1
Esatto!

In bocca al lupo

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore dopo un mese dalla richiesta del suo consulto sono ancora in una situazione problematica.Dopo aver chiesto il parere di un ortopedico che mi ha detto che dovevo rinforzare la caviglia facendo 20 giorni di tavoletta e esercizi propriocettivi,cosa che non avevo ancora eseguito dopo 5 mesi dal mio infortunio, ho iniziato a casa il programma di recupero facendo anche delle sedute di tecarterapia per cercare di migliorare la situazione. Finiti i giorni di lavoro e arrivato al sesto mese la mia caviglia non è ancora a posto e mi impedisce di svolgere una vita di un ragazzo giovane normale. La mia caviglia destra appare ancora vistosamente molto piu gonfia dell'altra e quando la "sforzo" per esempio camminando per un po' o tenendola ferma con su la scarpa diventa molto fastidiosa e si crea come un gonfiore nella parte circostante alla caviglia con anche un ingrossamento della vene che passa di fianco al malleolo.Mi sto rivolgendo a voi perche non so piu cosa fare ho fatto di tutto e non ho mai trascurato niente non so come è possibile questa mia situazione. Mi auguro che mi potete aiutare perche sono disperato premesso che non ho ancora iniziato a fare attivita sportiva perche voglio definitivamente risolvere questo problema e non trascinarmelo dietro e anche per impossibilita di farla per il fastidio continuo voglio solo anche non al piu presto pero cercare la cura giusta per riuscire almeno a riavere un po la mia "vecchia" caviglia. Grazie mille per la vostra pazienza aspetto una vostra risposta.
Arrivederci a presto
[#5]
Dr. Giulio Pio Urbano Medico fisiatra, Psicoterapeuta 804 28 1
Gentile utente,

se il problema alla caviglia permane, è fondamentale oltre che giusto e corretto,

riferirlo all'ortopedico che le ha prescritto gli esercizi con la "tavoletta e esercizi propriocettivi, . . . tecar. . . ".

Solo in questo modo il Collega, rivalutando il quadro clinico,

potrà prendere in considerazione se è il caso di effettuare altri accertamenti e/o altre terapie per aiutarla a risolvere il suo problema.

Per via informatica, senza avere la possibilità di valutare obiettivamente le sue problematiche,

è per me impossibile poterle dare altri validi consigli.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ok grazie ma allora adesso cosa devo fare perchè sono in una difficoltà enorme a chi dovrei rivolgermi per risolvere questo problema in tempi abbastanza veloci????Le chiedo di darmi gentilmente se è a conoscenza delle persone che potrebbero aiutarmi (io vivo a milano)
grazie mille aspetto la vostra risposta arrivederci
[#7]
dopo
Utente
Utente
Salve sono ancora io che dopo 8 mesi non sono riuscito a risolvere il mio problema alla caviglia sono disperato e vorrei solo qualche consiglio allora la caviglia adesso si trova in condizioni migliori di tre mesi fa ma il problema non è ancora risolto.La caviglia è ancora gonfia più dell altra dopo 8 mesi dalla distorsione e questo mi provoca un po' di fastidio poi c'è ancora sul lato esterno della caviglia penso all altezza dei peronei laterali questa grossa "vena" che sale da sotto le dire fino di fianco alla gamba solo quando il piede è sotto stress e per esempio quando appoggio il mio peso del corpo sulla caviglia.Non so più come comportarmi adesso perché mi hanno detto che in tutto questo tempo ho pure appoggiato male la caviglia e che adesso dovrò fare dei plantari per riequilibrare e migliorare la camminata e la corsa ma questo non so su quanto possa incidere per risolvere il mio problema.Mi sento ancora la caviglia diversa dall altra in certe situazioni della giornata come un po' rigida e instabile e certi movimenti che faccio con la scarpa tipo di distensione o compressione mi provocano ancora fastidi alla caviglia e non so piu che fare.Grazie della vostra pazienza attendò una vostra risposta.
Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test