Utente 390XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni che pratica sport 2-3 volte a settimana (corsa e nuoto). Una settimana fa ho sottoposto la mia caviglia sinistra ad uno sforzo eccessivo e protratto nel corso della giornata: al termine della stessa, correndo su un sentiero irregolare, ho poggiato male il piede e ho immediatamente sentito un forte dolore nella parte esterna. Entro un'ora ero già stato al pronto soccorso, dove una radiografia ha escluso fratture e i medici hanno rilevato una distorsione. Mi è stata applicata una fasciatura dalle dita del piede fino a sotto il ginocchio e prescritto l'uso di due stampelle per la deambulazione. I primi giorni ho evitato in ogni modo di scaricare il peso sulla caviglia traumatizzata, mettendo del ghiaccio nella zona colpita (è valido anche se messo a contatto con la fasciatura e non con la pelle direttamente)? Da ieri sto cercando di muoverla seppur leggermente. Dopo una settimana sento dolore al tatto e nel movimento da dx a sx della caviglia, oltre ovviamente alla rotazione.
Riporto a seguire il reperto completo, con le seguenti domande:
quali sono i tempi di recupero per ricominciare un'attività sportiva intensa?
è possibile assorbire i danni quasi completamente per non portarsene dietro gli strascichi in futuro?
quando sarà possibile togliere la fasciatura?
è possibile una riabilitazione autonoma (a causa dell'elevato costo della fisioterapia)?
nella comune scala da 0 a 3, qual è il grado della distorsione?

Grazie infinite per la collaborazione

ANAMNESI
Riferito trauma accidentale durante attività sportiva riportando trauma caviglia sx

ESAME OBIETTIVO
Caviglia sx dolente e tumefatta in regione malleolare esterna.

PRESTAZIONI ED ACCERTAMENTI EFFETTUATI
Rx caviglia sx

NOTE E PRESCRIZIONI
Rx caviglia sn non evidenzia lesioni ossee in atto.
Si prescrive tutore tipo aircast da indossare per 15 gg, deambulazione con due bastoni canadesi arto in scarico.
Crioterapia ad intermittenza per le prossime 24 ore terapia antalgica al bisogno se non controindicata.
Tra 15 gg a controllo dal medico di famiglia per eventuale prescrizione rmn caviglia sx.


[#1] dopo  
Dr. Roberto Morello

36% attività
0% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
Le consiglierei di fare una ecografia della caviglia per studiare le strutture legamentose e vedere se eventualmente sono presenti lesioni o quantaltro.
Purtroppo le radiogrfie non permettono di visionare queste strutture che sono quelle che più facilmente incorrono in infortuni
Spero di esserle stato utile

Cordiali saluti
Dr. Roberto Morello
Medicina Fisica e Riabilitativa
DIU Médecine manuelle-Ostéopathie, Hôpital Hotel Dieu Paris
Ecografia muscolo scheletrica SIUMB

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Grazie per la sua risposta.
Sul reperto c'è scritto di non caricare la caviglia prima della scadenza stabilita,
mentre è opinione comune che bisognerebbe cominciare a rimetterla in funzione con piccoli movimenti.
Sulla base del reperto, è consigliabile la seconda soluzione o un riposo ASSOLUTO?

[#3] dopo  
Dr. Roberto Morello

36% attività
0% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Purtroppo per come lavoro io l'ecografia è indispensabile prima di esprimere qualunque tipo di consiglio perchè bisogna vedere come stanno i tessuti molli della sua caviglia.

Cordiali saluti
Dr. Roberto Morello
Medicina Fisica e Riabilitativa
DIU Médecine manuelle-Ostéopathie, Hôpital Hotel Dieu Paris
Ecografia muscolo scheletrica SIUMB

[#4] dopo  
Utente 390XXX

Questi sono i risultati della risonanza magnetica, cosa significano?

RM caviglia sinistra
Presenza di sfumata area di ipertensità in STIR e in T2 a livello della porzione posteriore e laterale del domo astragalico, compatibile con lesione da impatto.
Il legamento PAA appare stirato e lievemente irregolare, con ipertensità del segnale del suo versante laterale e superficiale, con distensione fluida dell'omologo recesso articolare, per pronunciato impegno sinoviale reattivo. Segni di tenosinovite del tendine tibiale posteriore.

Quanto è grave e quali sono le cure? Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Roberto Morello

36% attività
0% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Deve andare da un medico fisiatra con questa risonanza magnetica e sarà lui, dopo una visita della caviglia malata, a consigliarle le terapie più adatte. Purtroppo le immagini anche se utilissime e a volte assolutamente dirimenti non possono sostituire un'attenta visita.

Spero di esserle stato utile

Cordiali saluti
Dr. Roberto Morello
Medicina Fisica e Riabilitativa
DIU Médecine manuelle-Ostéopathie, Hôpital Hotel Dieu Paris
Ecografia muscolo scheletrica SIUMB