Utente 105XXX
Salve,
sono un istruttore di discipline orientali(arti marziali); circa un anno fa, durante un periodo di forte stress dovuto a lavoro e allenamento, ho contratto una contusione(non da impatto, ma da allenamento)accertata con ECO, alla zona prossimale del tensore della fascia lata. Il referto era di una contusione di 12mm per una profondità di 8mm. Con sole 3 sedute di TECAR il dolore era passato, poi ho avuto una nuova ricaduta che mi creò enormi problemi per circa 8mesi e la TECAR non riuscì a risolvere nulla; il dolore cessò da sè,lentamente durante questi 8mesi. A distanza di un anno, circa i primi di marzo del corrente anno, il dolore si è ripresentato e mi fa pensare ad un problema più vasto, tipo disallineamento della colonna o delle anche che mandano in contrazione una serie di muscoli, sfogando la loro contrazione infiammandomi quel punto.Ad appoggio di questa mia personale asservazione, vi informo che con delle tecniche di auto-massaggio ho un sollievo sulla parte.Vorrei sapere quali terapie opportune posso fare per sfiammare e risolvere definitivamente il problema perchè anche questa volta la TECAR riusulta inefficiente(ho eseguito circa 10 sedute con 15 giorni di riposo totale).
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione e il vostro tempo.
In attesa di una vostra risposta.
Cordiali saluti a tutti i medici di questo sito.

[#1]  
Dr. Augusto Dagnino

24% attività
0% attualità
12% socialità
FORTE DEI MARMI (LU)
LA SPEZIA (SP)
TARANTO (TA)
FORNOVO DI TARO (PR)
LICATA (AG)
SARZANA (SP)
MILANO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
MA questa patologia è localizzata a livello del trocantere ( in pratica sull'anca sana è all'altezza dell'osso che si palpa lateralmente aòòa coscia?) perchè se fosse così ripeterei l'eco e verificherei che non si tratti di una borsite trocanterica. Nel qual caso, nonostante io apprezzi molto la Tekkar e da tempo la usi come trattamento elettivo in questi casi, si puo nell'ordine provare con la LASER fatta con ND-Yag, se non c'è beneficio, onde d'urto, e pre finire come ultima arma infiltrazioni con cortisone. In genere se ho dubbi provo a fare una infiltrazione con lidocaina nella zona da indagare e se dopo il dolore passa ( anche se solo transitoriamente) allora procedo con il cortisone. Ovviamente riposo e ghiaccio almeno 30' 4 volte al giorno.
Dr. Augusto Dagnino