Utente 110XXX
Mio nipote di 27 anni soffre da tempo di dolore all'inguine,con tumefazione, sul lato destro, tanto da non sopportore gli slip.L'esito dell' ecografia è stato: ipoecogeni e lievemente disomogenei i tendini degli addutori in corrispondenza dell' inserzione nella branca ischio-pubica (reperto compatibile con tendinopatia inserzionale). L' uroflussometria risulta: sospetta ostruzione
k.n. 22 volume 690 ml. Ora è in attesa di eseguire l'uroflussometria dinamica.
E' molto spaventato. Da cosa può dipendere questo disturbo? Attualmente sta prendendo degli antinfiammatori, ma per ora senza risultato. Sono indispensabili altri esami? E, quali? Grazie

[#1]  
1759

Cancellato nel 2012
per prima cosa vorrei dirle che la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e i consigli forniti via email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. Se quello che dice l'ecografia è vero e cioè si tratta di una tendinopatia degli adduttori penso che il rimedio sia eseguire qualche seduta di terapia fisica e attendere che il tempo ed il riposo risolvano il problema. Io nei casi di tendinopatia degll adduttori di solito esguo delle sedute di onde d'urto e/o della laserterapia ad alta potenza. Nella speranza di esserle stato utile colgo l'occasione per porgerle cordiali distinti saluti