Utente 517XXX
Buongiorno,
ho 48 anni, qualche problema di mal di schiena e cervicale. Ho effettuato una rx rachide cervicale e dorsale che ha evidenziato alcuni problemi. Il mio
medico di base ha commentato "... abbastanza conciata... Consiglio di contattare un fisioterapista.
Chiedo, gentilmente, se devo prima contattare un fisiatra, o un ortopedico, oppure cercare direttamente un fisioterapista..
Non ho idea..
Grazie e distinti saluti

[#1]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

ha perfettamente ragione a chiedersi chi contattare, poichè un "fisioterapista", serio e preparato, dovrebbe trattare un paziente solo con un PIANO DI TRATTAMENTO INDIVIDUALE, stilato da un medico Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, comunemente chiamato Fisiatra, in alcune situazioni anche il medico Specialista in Ortopedia e Traumatologia può effettuare tale PIANO DI TRATTAMENTO.

Nel suo caso mi sembra di aver capito che NON necessita di trattamento chirurgico-Ortopedico, di conseguenza credo che sia più indicata una visita Specialistica Fisiatrica, possibile anche con il SSN.

Provi a proporla al suo medico di base, in modo da reperire tale medico Specialista nella sua zona, ricordandole che prima di:

"...Consiglio di contattare un fisioterapista."

necessita di una visita Specialistica Fisiatrica.

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2]  
Dr. Cosimo Savoia

24% attività
0% attualità
12% socialità
FINO MORNASCO (CO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
vorrei dire che sono sorpreso che il suo medico le abbia consgliato di consultare un fisioterapista, ma dopo aver visto tanti casi del genere (anche finir male) non mi sorprendo più; purtroppo la riabilitazione fisiatrica è ancora una illustre sconosciuta alla gran parte della classe medica; discussioni ed aggiornamenti in merito avvengono solo in ristetti ambiti specialistici.

È OVVIO che la risposta è una sola: consulto fisiatrico e redazione di un piano riabilitativo; anche perchè credo che molto difficilmente il suo medico abbia un quadro reale del suo problema se la sua risposta è "abbastanza conciata"...di chè? se poi a tale diagnosi non sa porre un adeguato rimedio anche solo di indirizzo.
Scelga lei se vuole seguire la via SSN o privata e consulti un fisiatra il quale la visiterà e porrà un piano riabilitativo, e se ci sarà bisogno chiederà l'intervento di altri pareri specialistici.
saluti
Dr. med. Cosimo SAVOIA