Utente 116XXX
Buongiorno,
sono stata sottoposta a scalenectomia per outlet toracico dx 2 giorni fà,dovrò togliere i punti fra 2 settimana ed eseguire il programma riabilitativo.Il problema è che io non abito nei pressi dell'ospedale dove mi hanno operato e mi è stato tranquillamente detto che posso eseguire la riabilitazione nella mia città.Il mio fisioterapista mi ha chiesto che tipo e con che ritmi dobbiamo lavorarci ma a me non è stato spiegato nulla.Nel'intervento mi hanno liberato l'arco della succlavia ed eseguito una neurolisi del tronco primario inferiore seguendo le radici C8 e D1 sino alla fuoriuscita dal corrispondente foro di coniugazione.In particolare la radice D1 si presenta compressa al di sotto di strutture fibrose traverso-pleuriche(complesso di Sebilau)Asportazioni di suddette strutture e completa liberazione della radice D1.
Qualcuno mi può indirizzare sul tipo di riabilitazione,sono gli stessi esercizi che ho fatto prima dell'intervento mirati allo stretto toracico?Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egregia giovane signora,
gli esercizi da fare sono mirati sostanzialmente a riprendere la "mobilità" dei muscoli respiratori. Il trattamento riabilitativo da svolgere non può essere indicato, a mio modo di vedere, soltanto in base a quanto ci scrive, seppur dettagliatamente, ma deve essere valutato da uno specialista che la deve visitare.
Ha ragione il suo Fisioterapista nel momento in cui brancola nel buio, infatti il Programma riabilitativo, ossia la serie di esercizi e trattamenti da effettuare, sono conseguenti al Progetto Riabilitativo la cui competenza spetta al Fisiatra, che dovrà valutare le sue condizioni nel pre- e post-intervento chirurgico e stabilire "dove" dovrà arrivare, ossia la riduzione delle disabilità attualmente presenti e l'evenntuale completa restitutio ad integrum, stabilendo i tempi e le modalità di esecuzione.
Certamente il trattamento può essere svolto anche nella sua città
Dr. Mirko Parabita

[#2] dopo  
Utente 116XXX

La ringrazio veramente tanto per la sua disponibilità,non vorrei sbagliare ma il Fisiatra è differente dal Fisioterapista?Devo aspettare di togliere i punti immagino per cominciare un programma riabilitativo,e secondo Lei tra quanto posso intuire se l'intervento ha risolto tutti/o in parte i miei dolori?

Grazie e buona giornata

[#3]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
No cara signora, non sbaglia, il Fisiatra, o meglio specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, è un medico, il fisioterapista no. Personalmente faccio sempre questo esempio: il Fisioterapista sta al Fisiatra, come l'Infermiere al Medico (anche se non sempre questo esempio mi aiuta a dirimere i dubbi!).
Comunque, tornando a Lei, direi che può sicuramente inziare il trattamento anche prima di rimuovere i punti, ma, Le ripeto, è opportuno che venga valutata da un MEDICO specialista in medicina fisica e riabilitazione (detto in breve Fisiatra)

Saluti
Dr. Mirko Parabita

[#4] dopo  
Utente 116XXX

Grazie ancora, mi metto all'opera per trovare un Fisiatra,penso che muoversi nel modo giusto per fare una buona riabilitazione è un elemento in più per la buona riuscita dell'intervento.

Distinti saluti e buona giornata