Tac addome per epatite

di recente ho effettuato una ecografia in ambito ospedaliero che ha evidenziato l'ingrossamento di due linfonodi ubicati nella parte sinistra del fegato..18 e 20 mmm.,(contro i 15 mm. della norma).
Cosa si intende stabilire con l'eventuale tac addome?
l'ingrossamento è preoccupante, visto che mi è stata diagnisticata una antica epatite C mai curata per assenza di sintomi specifici?
è necessario per chi ha avuto allergie varie (pollini, piume animali, aspirina, valeriana, marespin antibiotico,toradol..) effettuare una prova allergica del mezzo di contrasto?
grazie
[#1]
Dr. Nicola Di Fiore Medico di base 81
Una TAC addominale cmdc e' comunque un esame indicato per monitorare la struttura epatica,tenendo conto che l'epatite C negli anni e' potenzialmente pericolosa.Il mezzo di contrasto raramente porta a shock allegici,si parla di un caso su 500.000,comunque lei verra' asistito dall'anestesista,pronto a intervenire tempestivamente ai primi sintomi sospetti.

Nicola Di Fiore

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la tempestiva risposta..
..se è possibile vorrei sapere, ancora, al di là del trattamento classico con interferone peghilato e ribavirina, se eventuali terapie alternative posso essere ritenute comunque efficaci in caso di epatite C di vecchia data..(inositolo, phosphoplus, selenio e vitamina C, vitamina E, depurativo a base di erbe, cardo mariano, alimentazione corretta e moto etc.) e/o Hepa 65..
grazie
[#3]
Dr. Nicola Di Fiore Medico di base 81
Nonostante l'indifferenza di numerosi medici,personalmente nella terapia col cardo mariano e vitamina C ci credo,anche se solo solo coadiuvanti.Il nemico e' l'alcool:deprime le difese immunitarie e ha una tossicita' diretta sull'epatocita,anche a dosi minime.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa