Diarrea quotidiana

salve sono un ragazzo di 27 anni e sono alto 1,87 per 96 Kg;il problema è il seguente: da circa un anno ho cominciato ad avere problemi con l'intestino,cioè quando vado in bagno le feci sono molli o acquose,all'inizio il caso era sporadico,ma nel tempo si è intensificato sempre di più con un apice massimo raggiunto a cavallo tra natale e gennaio di quest'anno quando ho avuto la diarrea per circa 20 giorni;avevo scariche durante tutta la giornata,non potevo ingerire niente che dovevo correre in bagno e in più in quel periodo avevo inappetenza e non volevo fumare,anzi l'odore del fumo mi dava proprio fastidio tanto che dopo aver fatto un'ecografia(addome completo) mi parlarono di tabagismo anche se aggiunsero che se entro pochi giorni la diarrea non fosse scomparsa avrei dovuto fare altre analisi!!il risultato fù che dopo 6 giorni tornai a defecare "duro",ma tutto ciò è durato solo 1 mese e mezzo perchè poi ho ripreso con il mio ritmo di vita( mangiare molto condito,20/25 sigarette al dì e mezzo litro di birra a giorni alterni,per non parlare della vita sedentaria!!!).ultimamente poi ho fatto un'altra visita in cui mi hanno osservato all'interno dell'ano perchè trovavo macchioline rosa sulla carta igienica e mi hanno detto ke è colpa delle emorroidi.....intanto però la diarrea continua,nel senso che vado in bagno solo la mattina,ma le feci sono liquide o molli(non ho dolore quando evaquo nè altri dolori all'addome) anche se negli ultimi 2 giorni mangiando più leggero,fumando un po' di meno e con l'aiuto di qualche fermento lattico le cose sono leggermente migliorate anche se la grandezza delle feci se pur più consistenti è più "sottile" e pallida rispetto al normale!!!!l'ultima cosa che aggiungo è che sto"soffrendo" tantissimo di flautolenza!!! cosa può essere(ovviamente non mi aspetto una diagnosi via telematica,ma almeno se potete indirizzarmi verso un'idea),cosa devo fare??? sto IMPAZZENDO(sono un po' ipocondriaco e la cosa di cui ho più paura sono i tumori e la sla)) anche perchè non riesco a rintracciare da giorni il mio medico di base!!! attendo con ansia un'eventuale risposta.....grazie!!!!!!
[#1]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 228 22
Gentile Utente,
dal suo racconto (mi corregga se sbaglio) mi sembra che non sia stato fin ora effettuato nessun accertamento specifico, salvo una ecografia dell'addome ed una proctoscopia (?), che non mi sembrano gli esami più indicati per la ricerca delle cause del suo disturbo.

Esami di tipo infettivologico (test per salmonellosi e altri agenti infettivi, esame feci, coprocultura, ecc.) ed eventualmente endoscopico (colonscopia) potrebbero essere necessari, sentito il parere di uno Specialista in Gastroenterologia.

Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
ha perfettamente ragione,sono le uniche 2 analisi che ho fatto anche perchè i medici con cui ho parlato continuano a sostenere che è semplicemente colon irritabile(visto anche che sono un soggetto un po' ansioso). visto che però questi sintomi persistono ormai da tempo comincio a pensare che sia qualcosa di più complesso.....la ringrazio per la tempestiva risposta e provvederò al più presto ad eseguire degli accertamenti più approfonditi,però cortesemente mi può rispondere a una domanda:c'è qualche concreta possibilità che sia qualcosa di serio(tipo tumore all'intestino)???grazie ancora.....
[#3]
Dr. Lucio Piscitelli Chirurgo vascolare, Chirurgo generale, Chirurgo d'urgenza 6k 228 22
Anche se in Medicina E PER DI PIU' A DISTANZA non e mai possibile avere certezze, tra tutte le ipotesi, visti i sintomi e l'età, è di gran lunga la meno possibile.
[#4]
dopo
Utente
Utente
salve dottore ,ho ritirato oggi i risultati delle analisi di sangue e feci e le volevo chiedere il parere su alcuni valori "sballati"! per quanto riguarda le feci è tutto ok,ma nel sangue ci sono3 valori sballati......i monociti che sono un po' più bassi(4,1%)gli eosinofili che sono molto più alti(7,4%)e l'mpv che pure è alto (15,9)!!! secondo lei devo fare qualche altro controllo o sono valori che possiamo ritenere comunque nella "norma"??? grazie per l'eventuale risposta! saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa